Regole omogenee per gli operatori in tutta Italia, standard di qualità, tutela delle persone e degli animali. Sono gli obbiettivi dell‘Accordo e delle Linee Guida in materia di interventi assistiti con gli animali (IAA) approvati dalla Conferenza Stato Regioni.
L’Accordo comprende una serie di impegni per le Regioni: non solo a recepire le Linee guida entro 12 mesi, ma anche a prevedere specifiche disposizoni.
Le strutture e gli operatori hanno 24 mesi dall’emanazione delle Linee guida per adeguarsi.
Le Linee guida specificano, ad esempio:
  • la composizione dell’equipe multidisciplinare che deve gestire gli Interventi assistiti con gli animali
  • la formazione che ciascun operatore deve avere
  • i requisiti strutturali e gestionali dei luoghi in cui si attuano questi Interventi.
  • le modalità di progettazione degli Iaa e di verifica della loro efficacia
La pet therapy è stata riconosciuta ufficialmente come cura già dal 2003.Tuttavia non fanno parte de Lea.
Gli IAA comprendono:
  • le Terapie Assistite con gli Animali (TAA), finalizzate alla cura di disturbi della sfera fisica, neuro e psicomotoria, cognitiva, emotiva e relazionale;
  • l’Educazione Assistita con Animali (EAA), finalizzata a promuovere, attivare e sostenere le risorse e le potenzialità di crescita, relazione e inserimento sociale delle persone in difficoltà;
  • le Attività Assistite con gli Animali (AAA), finalizzate al miglioramento della qualità della vita e della corretta interazione uomo-animale.