Skip to content

Il Comune di Napoli lavora per sbloccare il credito, ma non per rinnovare la convenzione: speranze e preoccupazioni per gli enti per minori di Uneba Napoli

Spiragli di speranza ma anche nuove preoccupazioni per gli enti associati Uneba che a Napoli accolgono minori provenienti dalle zone più a rischio: offrono un prezioso servizio educativo che rischia però di essere cancellato dalle scelte del Comune di Napoli, che da 4 anni non paga ai centri quanto dovuto per il loro servizio.

Dopo l’incontro tra Uneba Napoli e la giunta di giovedì 15 novembre è arrivato un primo segnale. Lunedì 19 la giunta De Magistris ha approvato una delibera che sbloccherebbe una prima parte dei crediti vantati dagli Istituti nei confronti del Comune di Napoli. La delibera per lo stanziamento deve però essere prima approvata dal consiglio comunale. E in ogni caso Uneba Napoli si riserva di approfondire i contenuti del provvedimento prima di darne una valutazione. Per questo ha rinviato l’assemblea in programma martedì 20 novembre.

Alla speranza che davvero il Comune saldi quanto dovuto fa da contraltare però un motivo di preoccupazione, come ricorda il presidente di Uneba Napoli Lucio Pirillo. Perché il Comune non ha ancora avviato le pratiche per il rinnovo della convenzione con i semiconvitti per il loro servizio ai minori, e la convenzione scade il 31 dicembre 2012. Cosa succederà nel 2013?

Nel frattempo, il Comune continua anche a bloccare l’inserimento in semiconvitto di 400 minori che hanno avuto parere favorevole alla loro domanda dai servizi sociali del Comune stesso. Senza il servizio del semiconvitto che porta e va a prendere a scuola i ragazzi e così verifica la frequenza, il rischio, sottolinea Pirillo, è che qualcuno di questi 400 vada ad ingrossare le già nutrite fila della dispersione scolastica.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Concorso di cucina per Rsa: vince San Vito al Tagliamento, associata Uneba

La Rsa con la cucina migliore è l’associato Uneba Friuli Venezia Giulia Casa di riposo “Parrocchia Ss. Vito
Leggi di più

Exposanità – Stand di Uneba

Uneba è presente a Exposanità allo stand A40 del Padiglione 32. Un particolare ringraziamento a chi ha contribuito
Leggi di più

Risk management nel sociosanitario – Voci dal convegno di Bereguardo

Riceviamo e pubblichiamo da Uneba Pavia sintesi del convegno “Il risk management nell’evoluzione del sistema sociosanitario”, patrocinato da
Leggi di più

Minori – Convegno Uneba a Napoli il 14 e 15 giugno 2024

“Il futuro delle giovani generazioni – Le sfide nel lavoro educativo e di cura” è il titolo del
Leggi di più

Exposanità – Convegno sull’assistenza territoriale con Uneba

All’interno di Exposanità – “Ci sta a cuore chi cura” 23esima edizione della manifestazione internazionale al servizio della
Leggi di più

Record di centenari da Guinness – Il 4 maggio il tentativo a Padova

Sabato 4 maggio 2024 alla Civitas Vitae di  Padova il più grande raduno di centenari al mondo, da registrare
Leggi di più

Convegno nazionale di Pastorale della Salute con Uneba

Si svolge a Verona dal 7 al 15 maggio il XXV  convegno nazionale della Pastorale della Salute della
Leggi di più

Forum Non Autosufficienza 2024 a Milano con Uneba

Uneba, con le sue proposte e i suoi esperti, è protagonista al Forum della Non Autosufficienza  e dell’autonomia
Leggi di più

Sponsor