Ecco il Rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità sull’epidemia Covid19 pubblicato venerdì’ 23 ottobre.

Alcuni estratti:

Il 75% dei  morti per Covid 19 in Italia ha più di 70 anni

Tra gli operatori sanitari meno decessi, in proporzione, rispetto ai decessi della stessa fascia di età

Sono 110 gli operatori sanitari morti per Covid19 dall’inizio della pandemia. La letalità tra gli operatori sanitari è inferiore, anche a parità di classe di età, rispetto alla letalità totale, verosimilmente perché gli operatori sanitari asintomatici e pauci-sintomatici sono stati maggiormente testati rispetto alla popolazione generale.

Da fine giugno la percentuale di operatori sanitari è inferiore al 5% del totale dei casi.

 

 

Nella settimana precedente al Rapporto soltanto uno su quattro casi è stato rilevato attraverso attività di tracciamento di contatti, mentre il 31,7% è stato rilevato attraverso la comparsa dei sintomi.

L’11,1% dei casi di Covid-19 diagnosticati in Italia tra il 5 e il 18  ottobre è di persone con più di 70 anni

In Lombardia il 31% dei casi di Covid19 da inizio pandemia (la Lombardia ha circa il 17% della popolazione italiana)

E’ verosimile che “oltre l’80% di tutti coloro che contraggono l’infezione siano asintomatici o paucisintomatici”