Skip to content

Giornata Internazionale Disabilità – Trust e dopo di noi, convegno a Padova con Uneba

comunicato stampa Uneba Veneto

PER UN FUTURO SERENO DI TUO FIGLIO CON DISABILITA’:
I BENEFICI DI TRUST E AFFIDAMENTI SPIEGATI DAGLI ESPERTI
Sabato 1 dicembre al Civitas Vitae Angelo Ferro di Padova convegno per famiglie e professionisti a Padova in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità

PADOVA – In che modo genitori possono guardare senza paura al futuro dei loro figli con disabilità, anche quando loro non potranno più prendersene cura?
In che modo istituzioni, professionisti e enti non profit possono aiutare persone oggi fragili, o che fragili potranno diventare domani, a realizzare il proprio progetto di vita con un uso efficiente delle risorse a disposizione?
Ad esempio attraverso trust e affidamenti fiduciari: strumenti giuridici che permettono di vincolare dei beni ad una precisa destinazioni. E a cui la legge 112 sul “dopo di noi” assegna cospicui benefici fiscali.
Proprio su questo tema si ascolteranno contributi e consigli di esperti al convegno “Proteggere il presente per programmare il futuro – Trust e affidamenti fiduciari: in che modo con la legge ‘dopo di noi’ 112/16 le famiglie possono garantire anche il ‘durante noi’ e la realizzazione dei progetti di vita anche per chi vive la fragilità ?”.

Si svolge sabato 1 dicembre dalle 9 alle 13, due giorni prima della Giornata Internazionale delle Persone con disabilità, nell’auditorium del Civitas Vitae Angelo Ferro in via Toblino 53 a Padova. La partecipazione è gratuita ma è necessario iscriversi chiamando 049 2136149 dalle 9 alle 13 o scrivendo a info@fondazionef3.it.

E’ rivolto sia alle famiglie che vogliono prendersi cura della non autosufficienza di un loro caro, sia agli enti – in particolare del Terzo Settore come quelli Uneba – che dell’assistenza ai più fragili fanno la loro missione, sia infine ai professionisti del settore: gli Ordini degli Avvocati, dei Commercialisti e degli Assistenti Sociali lo riconoscono come evento formativo accreditato, a parimenti fa l’Associazione “Il trust in Italia”

Per fare un esempio dell’applicazione di trust o affidamenti fiduciari: noi genitori di un figlio con grave disabilità affidiamo la gestione di una parte del nostro patrimonio (immobili, terreni, titoli, euro…) , quando noi non ci saremo più o quando noi stessi saremo divenuti fragili, ad un altro soggetto, che però è obbligato a gestire queste risorse in base a un contratto che noi e lui stipuliamo. E questo contratto stabilisce chiaramente di che tipo di assistenza mio figlio ha bisogno, ma anche qual è il suo…progetto di vita.
Giancarlo Sanavio, direttore della Fondazione F3 (Famiglia Fiducia Futuro) di Selvazzano, terrà l’intervento di apertura su “L’evoluzione culturale della disabilità e i progetti di vita”; a seguire il notaio Mario Caracciolo, il dottore commercialista Maurizio Casalini (entrambi referenti di Il Trust In Italia), l’avvocato Martina Bruscagnin e l’esperto Gianluca Scarcella presenteranno nel dettaglio alcuni aspetti della legge 112. Introduce e modera Francesco Facci, presidente di Uneba Veneto.
Organizzano l’evento Fondazione F3, Rete Ccs, Uneba Veneto, Fondazione Opera Immacolata Concezione Onlus e Il Trust In Italia.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Enti per minori: Uneba propone di costruire coordinamenti nelle regioni

“Ci lasciamo con l’impegno a cominciare a costruire nelle Regioni i coordinamenti, e poi un coordinamento nazionale”. Così
Leggi di più

Uneba lancia un’alleanza tra gli enti per il benessere di bambini e ragazzi

Creare un coordinamento degli enti per bambini e ragazzi in Campania, e poi in tutta Italia, per condividere
Leggi di più

Il convegno Uneba di Napoli su Avvenire

L’efficace azione dei centri diurni Uneba a Napoli; l’attenzione alle cura e  al rispetto del Centro Giovani di
Leggi di più

Le nuove Linee di indirizzo per le Comunità per i Minorenni

Sono le Linee di Indirizzo per l’accoglienza nei servizi residenziali per i Minorenni il cuore dell’intervento di Gianni
Leggi di più

Il Gruppo Crc per la tutela dei diritti dei minori

“Gli Enti del Terzo Settore come osservatorio diffuso per la tutela e per il monitoraggio dei diritti dei
Leggi di più

Tutela degli orfani di femminicidio: la normativa

In che modo la legge tutela gli orfani di femminicidio o di crimini domestici? Nel suo intervento di
Leggi di più

Toscana – Coordinamento Pollicino su infanzia, adolescenza e famiglia

Una delle buone pratiche di coordinamento tra enti che si occupano di minori che Uneba propone – con
Leggi di più

La Chiesa di Napoli invita Uneba a essere “protagonista del bene” con bambini e ragazzi

L’arcivescovo mons.Vincenzo Pelvi ha celebrato nella chiesa di San Carlo Borromeo al centro direzionale di Napoli la messa
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care