Venerdì 15 settembre l’ente associato Uneba Veneto Fondazione mons. Alessandro Marangoni di Colognola ai Colli (Verona) festeggia la conclusione degli ingenti lavori di restauro, che hanno compreso:

adeguamento alle normative di sicurezza, antincendio, antisismiche e strutturali
riqualificazione energetica e rifacimento degli impianti
risanamento delle facciate

Hanno contribuito a sostenere le spese dei lavori:

300 mila euro di contributo a fondo perduto dalla Regione Veneto
300 mila euro di prestito senza interessi da Regione Veneto
570 mila euro da bandi di Fondazione Cariverona
150 mila euro per arredi, attrezzature e automezzi da Fondazione Cariverona
70% di rimborso per le spese di consolidamento sismico grazie al “bonus sisma”

Nel corso dei lavori, Fondazione Marangoni ha realizzato anche una sala relax in cui si applica il metodo Snoezelen. A breve aprirà un centro diurno per anziani autosufficienti. Curiosità: la struttura ospiterà anche uno spazio di book crossing, cioè scambio gratuito di libri.

Oggi può accogliere 60 persone in posti letto accreditati. Circa 50 i dipendenti.

Alla festa di venerdì 15 settembre partecipano il vescovo di Verona mons.Giuseppe Zenti e l’assessore alle politiche sociali della Regione Veneto Manuela Lanzarin.

La struttura è attiva dal 1926 – mons.Marangoni era il parroco di Colognola che acquistò la struttura su cui sorge. Fino agli anni Novanta hanno qui operato le suore dorotee. Attuale direttore della Fondazione Marangoni è Tomas Chiaramonte, revisore dei conti di Uneba Veneto.