L’Inps con messaggio n. 16214/2010 del 18 giugno 2010, ha reso noto che, a partire dalle ore 15 del 21 giugno e fino alle ore 23 dell’11 luglio, sarà possibile trasmettere le istanze per il “godimento” della contribuzione sulle somme corrisposte nel 2009 a seguito di accordi di 2° livello (Salario Variabile di Qualità).

Precisiamo che:

  • non c’è un ordine di priorità legato al cosiddetto “click day”: tutte le domande in regola presentate vengono ammesse al beneficio. Se la somma stanziata non basta per tutte le domande la percentuale del 2,25% per lo sgravio può essere ridotta
  • il tetto della retribuzione sulla quale è possibile chiedere lo sgravio contributivo passa dal 3% al 2,25%, salvo quanto sopra
  • le istanze che concernono le somme corrisposte tra il 1° gennaio ed il 31 dicembre 2009 debbono contenere l’ammontare complessivo dei premi erogati in tale anno per i quali si chiede l’agevolazione: vale il criterio di cassa
  • vanno dettagliate le quote di sgravio a favore del datore (25 quote) e del singolo lavoratore (intera quota a suo carico)

Altre indicazioni per casi particolari sono citate nel testo del Messaggio.

La domanda va presentata attraverso il sito Inps, accedendo alla sezione “Servizi per aziende e consulenti” da qui.

Qui il manuale per l’utilizzo dell’applicazione.

Fino al 16 giugno l’Inps aveva dato la possibilità di sperimentare, con invii di prova, il nuovo sistema per le istanze di sgravio.