Skip to content

Esperti Uneba – Non c’è pace per il modello Eas

L’Agenzia delle Entrate è intervenuta con una terza circolare, la 51/E del 1 dicembre,a chiarire i numerosi dubbi sollevati dagli enti non profit in merito al modello Eas, che devono compilare e inviare, in via telematica, entro martedì 15 dicembre.

  • qui la nuova circolare
  • qui il comunicato stampa relativo 
  • qui il software per la compilazione del modello Eas

In precedenza l’Agenzia aveva impartito altre istruzioni con l’approvazione del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali, la circolare 12/E del 9 aprile e la circolare 45/E del 29 ottobre (ne parlavamo qui e qui).

Ecco, in sintesi, i nuovi chiarimenti forniti dalla circolare 51.

Data di inizio attività

La data di inizio attività da indicare nel primo riquadro del modello può coincidere o essere posteriore alla data di costituzione dell’associazione. La “data di inizio attività” individua il giorno in cui è effettivamente iniziata l’operatività dell’ente, a prescindere dall’eventuale inizio di attività commerciale con apertura di partita iva.

Agevolazioni legge 398/91

Gli enti associativi che hanno optato per il regime agevolativo previsto dalla l.398/91, diversi dalle associazioni pro loco, devono presentare il modello Eas. L’esonero riguarda solo ed esclusivamente le pro loco che abbiano optato per la l.398/91.

Associazione che riscuote quote deve spedire l’Eas

Gli enti associativi che si limitano a riscuotere quote o contributi associativi, quindi anche in assenza di attività commerciale ancorchè marginale, sono tenuti alla compilazione del modello Eas. L’esonero riguarda solo le associazioni di volontariato, considerate onlus di diritto ex art. 30, comma 5, dl 185/08, qualora non svolgano attività commerciali diverse da quelle marginali individuate dal dm 25 maggio 1995.

Patronati

I patronati che non svolgono al posto delle associazioni sindacali promotrici attività proprie di quest’ultime non devono compilare il modello Eas.

Associazioni combattentistiche e d’arma, federazioni sportive

Le associazioni combattentistiche e d’arma iscritte all’albo tenuto dal Ministero della difesa possono compilare il modello in maniera semplificata come previsto al paragrafo 1.3 della circolare 45/E, ovvero compilando il primo riquadro e solo i n.4), 5), 6), 25) e 26) del secondo riquadro. Trattasi delle associazioni quali: Ass. Nazionale Carabinieri, Ass. Nazionale Finanzieri d’Italia, Ass. Nazionale Marinai, etc.. Le Federazioni sportive nazionali riconosciute dal Coni possono assolvere all’adempimento della compilazione del modello Eas in modo semplificato, come previsto al paragrafo 1.3 della circolare 45/E.

Donatello Ferrari

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Progetto di vita individuale per persone con disabilità – Corso Anffas

Ha il patrocinio di Uneba Veneto il corso di formazione gratuito “La progettazione individuale, personalizzata e partecipata per
Leggi di più

Il ricordo e la memoria nei percorsi dell’invecchiamento – Convegno

Sollecitare gli operatori che lavorano nei centri servizi per anziani a costruire percorsi di stimolo del ricordo e
Leggi di più

Don Gnocchi, Barbante confermato presidente

Don Vincenzo Barbante è stato riconfermato alla presidenza della Fondazione Don Gnocchi, ente associato Uneba, per il triennio
Leggi di più

Lombardia – Dgr 1513, Regole, Piano sociosanitario: slide di Marchesi

“RSA: le Regole di sistema Regionali, la DGR 1513 e il Piano Sociosanitario Regionale” è il titolo della
Leggi di più

Blocco delle rette Rsa in Lombardia: profili di illegittimità

Il blocco agli aumenti delle rette di compartecipazione dell’utenza per le unità d’offerta stabilito da Regione Lombardia è
Leggi di più

Divieto di fattura elettronica per le prestazioni sociosanitarie

Prorogato per il 2024 il divieto di fatturazione elettronica per i soggetti Iva che effettuano prestazioni sanitarie e
Leggi di più

Rsa necessaria, Rsa accogliente – Le Iene a Casa Simonetti

Una madre novantenne,  Teresa, e un figlio malato di Parkinson, Bruno, in condizioni economiche e sociali fragili. Non
Leggi di più

In ricordo delle vittime del Covid, teatro con la Rsa Vaglietti Corsini

Mercoledì 21 febbraio 2024, anniversario della primo caso di Covid accertato in Italia, all’interno del convegno Uneba Bergamo,
Leggi di più

Sponsor