Skip to content

Esperti Uneba – Nella separazione della coppia priorità resta la bigenitorialità

Dopo la riforma sull’affidamento dei figli minori in caso di separazione della coppia (sia coniugi che semplici conviventi) nel nostro ordinamento vige il principio generale della bigenitorialità, tale per cui il giudice dovrà cercare di concedere l’affidamento congiunto dei figli ai genitori in fase di separazione, fatta eccezione per i casi in cui, ad un’attenta analisi, tale opzione risulti essere controproducente per i figli. In tali circostanze, infatti, è necessario optare per l’affidamento esclusivo dei figli ad uno solo dei genitori con l’eventuale diritto di visita da parte dell’altro.
Anche nei casi per cui non è possibile concedere l’affidamento congiunto dei figli ad entrambi i genitori, tuttavia, il giudice, nell’emettere il provvedimento che regola il rapporto genitori/figli, deve comunque tenere sempre in considerazione il legame che c’è tra il genitori ed i figli, e cercare il più possibile di favorire un riavvicinamento tra i due, sempre, ovviamente tenendo in primaria considerazione di quelle che sono le esigenze e le necessità del minore.
Sulla base di questi presupposti, pertanto, la Cassazione (Cassazione Civile, sezione I, 13.03.2009, n. 6200) ha riconosciuto ad una donna affetta da disturbi alimentari (anoressia), con particolari disturbi nel rapportarsi con terzi e con un difficile rapporto con il figlio ancora minorenne (lo stesso, infatti, si rifiutava di vedere la madre), il diritto di visita della madre. Seppur limitando gli incontri, da effettuarsi, peraltro, in un ambiente protetto quale l’abitazione dei nonni materni.
Con tale decisione, pertanto, la Corte ha voluto proteggere il legame naturale esistente tra il figlio e la madre (anche se allo stato fortemente compromesso), ritenendo che né il particolare stato patologico in cui versa la donna, né tantomeno il difficile rapporto con il figlio, possono giustificare una decisione tanto drastica quale quella di negare il diritto di visita di una madre con il proprio figlio, rischiando così di recidere completamente il fondamentale e naturale rapporto madre/figlio, e anzi limitando fortemente, in questo modo, la possibilità di ripristinare un rapporto sano tra i due.

avv. Paola Turri

Qui un altro approfondimento sul tema della bigenitorialità a cura delll’avv.Turri.

Nessun commento ancora, aggiungi il tuo qui sotto!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Don Gnocchi, Barbante confermato presidente

Don Vincenzo Barbante è stato riconfermato alla presidenza della Fondazione Don Gnocchi, ente associato Uneba, per il triennio
Leggi di più

Lombardia – Dgr 1513, Regole, Piano sociosanitario: slide di Marchesi

“RSA: le Regole di sistema Regionali, la DGR 1513 e il Piano Sociosanitario Regionale” è il titolo della
Leggi di più

Blocco delle rette Rsa in Lombardia: profili di illegittimità

Il blocco agli aumenti delle rette di compartecipazione dell’utenza per le unità d’offerta stabilito da Regione Lombardia è
Leggi di più

Divieto di fattura elettronica per le prestazioni sociosanitarie

Prorogato per il 2024 il divieto di fatturazione elettronica per i soggetti Iva che effettuano prestazioni sanitarie e
Leggi di più

Rsa necessaria, Rsa accogliente – Le Iene a Casa Simonetti

Una madre novantenne,  Teresa, e un figlio malato di Parkinson, Bruno, in condizioni economiche e sociali fragili. Non
Leggi di più

In ricordo delle vittime del Covid, teatro con la Rsa Vaglietti Corsini

Mercoledì 21 febbraio 2024, anniversario della primo caso di Covid accertato in Italia, all’interno del convegno Uneba Bergamo,
Leggi di più

Lombardia – Regole 2024, dgr 1513 e Piano sociosanitario, convegno Uneba Bergamo

Mercoledì 21 febbraio alle 18 alla Fondazione Anni Sereni, associato Uneba Lombardia, convegno Uneba Bergamo di aggiornamento sui
Leggi di più

Riforma Non Autosufficienza, webinar con Giunco (Don Gnocchi)

Venerdì 1 marzo dalle 9.30 alle 12.30 “Riforma non autosufficienza – Contenuti e prospettive”, webinar organizzato dalla Scuola
Leggi di più

Sponsor