Skip to content

Esperti Uneba – Come donare un’ora di lavoro a una onlus e avere la detrazione del 19%

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione 441/E del 17 novembre, ha stabilito che è possibile donare l’equivalente di un’ora di lavoro a una onlus e che tale liberalità, a determinate condizioni, consente di beneficiare della detrazione Irpef.

L’Agenzia in particolare ha illustrato la procedura da seguire se in azienda viene promossa tra i dipendenti una raccolta fondi da destinarsi a una onlus, mediante la donazione dell’equivalente di un’ora di lavoro. Il lavoratore che aderisce all’iniziativa gode di una detrazione fiscale Irpef del 19%, su un importo massimo di euro 2.065,82, beneficiabile già in sede di conguaglio, ai sensi dell’art. 15, comma 1 lettera i-bis) del Dpr 917/86.

La detrazione è riconosciuta a patto di rispettare i seguenti passaggi:

  • il dipendente deve autorizzare singolarmente la trattenuta dell’ora di stipendio, specificando il mese di riferimento;deve inoltre dare mandato individuale a effettuare per proprio conto l’erogazione liberale a favore di una determinata onlus tramite bonifico bancario
  • l’impresa trattiene la somma concordata nel mese prefissato, individuando nel cedolino paga una voce esplicativa dalla quale risulti che la somma viene trattenuta per essere versata a una determinata onlus a titolo di erogazione liberale
  • sulla base dei singoli mandati l’impresa effettua il versamento dell’intera somma raccolta, mediante bonifico con l’indicazione nella causale che lo stesso è versato per conto dei dipendenti mandanti, indicando il numero degli eroganti e il mese di riferimento
  • per ciascun bonifico l’impresa compila un elenco in duplice copia dei nominativi dei donanti, l’importo a ciascuno trattenuto e versato e il mese di riferimento e lo invia alla onlus
  • la onlus restituisce all’impresa una copia dell’elenco assieme ad una ricevuta, sottoscritta dal legale rappresentante della onlus, della somma totale ad essa versata con gli estremi del bonifico
  • l’impresa rilascia nominativamente ad ogni dipendente-donante una specifica attestazione contenente, oltre ai dati dell’impresa stessa, la dichiarazione di aver effettuato un bonifico alla onlus per suo ordine e conto, indicando la data del bonifico, l’importo trattenuto e versato a titolo di erogazione liberale unitamente a una copia della ricevuta rilasciata dalla onlus
Donatello Ferrari

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Disturbi neurocognitivi, convegno Oic e Uneba Veneto

Costruire una buona prassi nella presa in carico dei disturbi cognitivi che sia condivisa tra tutti i servizi
Leggi di più

Anziani, cura, valori – Convegno Uneba a S.Giovanni Lupatoto, Verona

“Valori e valore nella cura della persona anziana – Etica e sostenibilità dei servizi, strategie di innovazione e
Leggi di più

Combinare sapore e benessere: la cucina per anziani alla Provvidenza

Mangiare bene è stare bene, la qualità dei pasti è qualità della vita. Il servizio di cucina è
Leggi di più

FVG – Retta Rsa, il contributo regionale salirà a 23,5 euro

Rette Rsa in Friuli Venezia Giulia, aumenta di 2 euro al giorno il contributo regionale per l’abbattimento della
Leggi di più

Crotone: gli enti Uneba garantiscono l’Adi, la Asp non li paga

Il servizio Adi (Assistenza domiciliare integrata) nella provincia di Crotone è vicino all’obiettivo del Pnrr di garantire prestazioni
Leggi di più

Regione Sicilia, Uneba nel Comitato per i servizi socio assistenziali

Predisporre schemi di convenzione, standard dei servizi socio assistenziali e piani di formazione del personale. Sono questi i
Leggi di più

Uneba: per la fragilità servono centri multiservizi e programmazione regionale

Il ruolo fondamentale del sociosanitario, ed in particolare degli enti non profit, nella servizi territoriali per le fragilità
Leggi di più

Settimana Sociale: curare i fragili è risanare la democrazia

“Al cuore della democrazia”, questo il tema della 50’ Settimana Sociale dei Cattolici in Italia svoltasi a Trieste
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care