Con provvedimento di martedì 19 settembre 2011, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato al 31 dicembre 2011 (era il 31 ottobre 2011) il termine per la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva di importo superiore a 25.000 euro relative al periodo d’imposta 2010.

Devono fare la comunicazione anche gli enti non commerciali, per le operazioni inerenti l’eventuale attività commerciale esercitata.

Sono inoltre state aggiornate le specifiche tecniche relative al tracciato telematico. Tra le novità apportate si segnala che:

  • non è più necessario distinguere la “natura dell’operazione”, ossia tra operazioni imponibili, non imponibili, esenti, con Iva non esposta, o a margine
  • per le operazioni effettuate nei confronti di operatori Iva dovrà essere indicato anche il numero della fattura, che in precedenza non era previsto

Il termine per comunicare le operazioni relative al 2011 è invece rimasto invariato al 30 aprile 2012.

Si ricorda che a regime il limite è di 3.000 euro (3.600 euro al lordo dell’Iva) per le operazioni per le quali non è obbligatorio emettere fattura.

Donatello Ferrari