Scade il 31 marzo il termine per l’invio da parte dei datori di lavoro della comunicazione telematica relativa ai lavori usuranti.

Tra i casi da segnalare anche quello del lavoro notturno, che riguarda molti enti associati Uneba che operano 24 ore al giorno per 365 giorni l’anno.

E’ necessario inserire i dati dei singoli lavoratori impegnati nel lavoro notturno.

Trovate qui un approfondimento che spiega quando il lavoro è da considerare “notturno” e quindi da dichiarare, ai sensi del decreto legislativo 66/03, e come si effettua la dichiarazione attraverso il modello LAV_US.

Anche la “presenza passiva notturna” è da includere?