Deve essere comunicato all’Inail entro sabato 16 maggio il nome del rappresentante (o dei rappresentanti) dei lavoratori per la sicurezza dell’azienda. Non vanno comunicati i nomi dei RLS territoriali o di comparto.

In caso di mancata comunicazione si rischia una sanzione come da art.55 del d.lgs 81/08, nuovo testo unico sulla sicurezza sul lavoro.

Va indicato il nome del RLS al 31 dicembre 2008. Se a quella data non era nominato il RLS non bisogna fare nessuna comunicazione. Bisognerà invece comunicare entro il 31 marzo 2010 il nome del RLS al 31 dicembre 2009.

  • qui la pagina da cui accedere al modulo per la comunicazione
  • qui la presentazione, i riferimenti di legge, le istruzioni

Chi ha inviato la comunicazione del RLS prima dell’emanazione della circolare Inail 11 del 12 marzo 2009 deve rifare la comunicazione.

Se l’azienda non elegge un RLS, le verrà assegnato il RLS Territoriale o di Comparto attraverso gli organismi paritetici territoriali.

A questo punto l’Inail chiederà all’azienda un contributo aggiuntivo per i RLS territoriali: due ore lavorative all’anno per ogni lavoratore occupato.