E’ stato spostato dal 2 aprile al 15 ottobre 2013 il termine per l’invio della comunicazione al Fisco sui beni in godimento ai soci, obbligatoria per chi esercita attività di impresa e prevista dal decreto legge 138/2011 per evitare l’intestazione fittizia di beni

Grazie ad Uneba Piemonte, mettiamo a disposizione in allegato un approfondimento curato da Data Center sui beni che devono essere comunicati e sulla modalità per farlo.

Nell’approfondimento non si fa riferimento allo spostamento del termine per la comunicazione, che è stato reso noto successivamente, con provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 25 marzo.

Le nuove regole del decreto 138 riguardano, tra gli altri, società di persone, società di capitali, cooperative e la parte commerciale dell’attività per le associazioni. Sono esclusi gli enti non commerciali che non svolgono attività d’impresa.