Skip to content

Emendamento Giorgetti Superbonus, Uneba: più fondi per il Terzo Settore

Emendamento Giorgetti sul Superbonus, i 100 milioni previsti sono un aiuto piccolissimo per le decine di migliaia di enti del Terzo Settore – Il non profit di Uneba si appella a Governo e forze parlamentari

Un investimento maggiore permetterebbe di innalzare la qualità della vita delle persone fragili cui il non profit si dedica

ROMA, 13 MAGGIO 2024 – “Quanto previsto dall’emendamento è solo un aiuto piccolissimo per molti enti, o un buon aiuto per pochissimi enti. Per il non profit che si dedica ai più fragili serve qualcosa in più”.

Così Franco Massi, presidente di Uneba, commenta l’emendamento al decreto sul Superbonus presentato dal ministro dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti, che prevede, all’articolo 1/ter un “Contributo per la riqualificazione energetica e strutturale realizzata dagli enti del terzo settore, dalle onlus, dalle organizzazioni di volontariato e dalle associazioni di promozione sociale”.

Uneba è la più rappresentativa organizzazione di categoria del non profit dell’assistenza agli anziani e soggetti fragili, con oltre 1000 associati.

“Il contributo proposto – spiega Massi- è di 100 milioni di euro, ma gli enti potenzialmente interessati sono decine e decine di migliaia, e gli interventi di riqualificazione sono spese da milioni di euro. Pur ringraziando il Ministro per l’iniziativa, ci permettiamo di far notare che i benefici per il settore, e di conseguenza per la qualità della vita delle persone fragili che assistiamo, sarebbero davvero ridotti se questo emendamento fosse approvato così com’è”.

“Ci appelliamo invece al ministro, al Governo e alle forze parlamentari tutte perché possa aumentare la dotazione di questo fondo, in modo che un maggior numero di enti possa trarre un beneficio concreto. Viceversa, molti enti probabilmente rinunceranno anche ad avviare i lavori, a danno dell’ambiente e del valore dei propri immobili”.

“Comprendiamo l’esigenza di limitare le spese – chiude Massi – , ma perché devono essere gli enti non profit che assistono gli anziani non autosufficienti o le persone con disabilità a pagare il conto? Non è in un settore già in forte difficoltà, come il nostro, che il Governo può tagliare ulteriori risorse”.

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Disagio minorile, sfide educative e buone pratiche nazionali – Convegno Uneba a Napoli

Due giorni per parlare del disagio minorile e delle fatiche di bambini, ragazzi, giovani. Per raccogliere riflessioni su
Leggi di più

Musica per l’autismo: la Calicanto Band (Uneba Fvg) a In&Aut

La band di musica integrata La Calicanto Band dell’associato Uneba Friuli Venezia Giulia Asd Calicanto è stata protagonista
Leggi di più

Samaritanus Care, infermieri dall’estero per Uneba e Aris – Video

Venerdì 17 alle 12 a Palazzo Grazioli a Roma conferenza stampa di presentazione di  Samaritanus Care, progetto per l’inserimento
Leggi di più

Il futuro e i bilanci delle Rsa: convegno dell’Osservatorio

“Rsa: perché sono indispensabili e insostituibili”. Lo spiegherà il convegno dell’Osservatorio settoriale sulle Rsa di martedì 28 a
Leggi di più

Territorio e tecnologia: il futuro delle Rsa secondo Uneba

Il futuro delle Rsa e dei centri servizi per anziani sta nel mettere le loro competenze e tecnologie
Leggi di più

Uneba: la persona al centro delle relazioni di cura

Il futuro nel settore sociosanitario di ispirazione cristiana: la Persona al centro delle relazioni di cura è la relazione
Leggi di più

Minori – Convegno Uneba a Napoli il 14 e 15 giugno 2024

“Il futuro delle giovani generazioni – Le sfide nel lavoro educativo e di cura” è il titolo del
Leggi di più

Giubileo 2025: noi enti Uneba dovremo essere “segni di speranza”!

“Spes non confundit”, la bolla con cui Papa Francesco il 9 maggio ha indetto il Giubileo 2025. contiene
Leggi di più

Sponsor