sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Demenza, mindfulness, contrasto alla depressione, anziani&bambini: buone pratiche Uneba sull’invecchiamento

Le buone pratiche degli enti Uneba protagoniste al XII Convegno nazionale della Società Italiana di Psicologia dell’Invecchiamento, svoltosi il 31 maggio e 1 giugno 2019 a Pescara.
Gli Atti del convegno 2019 della SIPI, infatti, danno spazio anche a progetti e sperimentazioni condotti da o con enti associati Uneba.

Ad esempio:

Progetto Mindfulness in RSA: dall’accettazione alla consapevolezza con la partecipazione dell’associato Uneba Fondazione Casa famiglia San Giuseppe di Vimercate (Mb)
L’analisi quantitativa e qualitativa dei risultati di questo progetto “segnala – si legge negli Atti-, oltre all’elevato gradimento dei soggetti coinvolti, anche interessanti correlazioni tra ansia, consapevolezza e cognitività, confermando come la Mindfulness in RSA possa favorire il benessere, aiutare a ridurre ansia e rimuginio, migliorando l’adattamento alla vita di comunità”.
“Interventi non farmacologici multidisciplinari e differenziati: variazioni dei sintomi depressivi e del funzionamento cognitivo in anziani in RSA”: progetto con l’associato Uneba Fondazione Honegger di Albino (Bg) per verificare la variazione della sintomatologia depressiva e del funzionamento cognitivo di due gruppi di anziani residenti in RSA attraverso una stimolazione combinata e differenziata (training cognitivo, foto-arteterapia, stimolazione masso-fisioterapica).

“La valutazione della qualità di vita nelle residenze per anziani: una ricerca al Civitas Vitae Angelo Ferro” della Fondazione Opera Immacolata Concezione di Padova, sull’applicazione dello strumento Quality Via: a questa esperienza è stato dedicato anche il convegno Oic Uneba Veneto del 21 maggio “Valutare e migliorare la qualità della vita nelle residenze per anziani”.
“Story telling a domicilio: tra arteterapia e narrazioni di vita”, con la partecipazione dell’associato Uneba Fondazione Casa famiglia San Giuseppe di Vimercate (Mb). Rivolto a familiari e utenti di RSA Aperta, e in particolare alle coppie in cui uno dei due coniugi è affetto a demenza, il progetto si basa su una serie di incontri con psicologa e arteterapeuta per approfondire i motivi di crisi identitaria della coppia e offrire nel contempo ai coniugi strumenti adeguati a rappresentare la propria storia di vita, passata e presente, e ritrovare una continuità di percorso a due nella quotidianità.

All’interno del “Dialogo tra medicina e psicologia” che è stata una delle tavole rotonde del Convegno, Umberto Lamberti dell’associato Uneba Fondazione Maria Rossi di Fregona (Tv) è intervenuto sul tema “L’Ordine: un valore di riferimento e uno strumento a disposizione”.

“Prendersi cura di chi si prende cura: Come la Cognitive Behavioural Therapy può essere d’aiuto ai caregiver di persone con demenza”, con l’associato Uneba Puglia Casa di Cura Madonna del Buoncammino.

“Il Progetto Nuovi Passi Intergenerazionali: i benefici per i bambini della scuola d’infanzia C. e G. Ferro della Fondazione OIC”, con la Fondazione Opera Immacolata Concezione: ha coniugato l’attività curricolare dei bambini di 3 anni del Centro Infanzia Intergenerazionale Clara e Guido Ferro con la sperimentazione di un innovativo approccio terapeutico tramite la stimolazione cognitiva bidirezionale per anziani affetti da demenza.

“La formazione psicogeriatrica come strumento di qualità assistenziale e benessere istituzionale. Il modello Nuovi Passi”, sul percorso di formazione del personale di Fondazione Opera Immacolata Concezione: il lavoro è stato premiato come miglior contributo poster del Convegno.

 

Scrivi un commento