Skip to content

Decreto Dignità – Limitazioni ai contratti a tempo determinato

Il decreto legge “Disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese”, soprannominato “Decreto Dignità”. approvato dal Consiglio dei ministri lunedì 2 luglio interviene in materia di contratti a tempo determinato, con l’obbiettivo di limitarne l’uso.

Ecco il testo del “Decreto Dignità”

Il decreto legge prevede, spiega il comunicato stampa del Governo “che, fatta salva la possibilità di libera stipulazione tra le parti del primo contratto a tempo determinato, di durata comunque non superiore a 12 mesi di lavoro in assenza di specifiche causali, l’eventuale rinnovo dello stesso sarà possibile esclusivamente a fronte di esigenze temporanee e limitate. In presenza di una di queste condizioni già a partire dal primo contratto sarà possibile apporre un termine comunque non superiore a 24 mesi. Al fine di indirizzare i datori di lavoro verso l’utilizzo di forme contrattuali stabili, inoltre, si prevede l’aumento dello 0,5% del contributo addizionale – attualmente pari all’1,4% della retribuzione imponibile ai fini previdenziali, a carico del datore di lavoro, per i rapporti di lavoro subordinato non a tempo indeterminato – in caso di rinnovo del contratto a tempo determinato, anche in somministrazione”.

Essendo un decreto legge, entra immediatamente in vigore, ma resta in vigore solo per 60 giorni: entro questi 60 giorni deve essere approvato da Camera e Senato (che possono anche apporre delle modifiche), altrimenti perde efficacia fin dall’inizio.

2 Comments

  1. Buongiorno.
    In merito al CCNL SERVIZI ASSISTENZIALI UNEBA è previsto che il contingentamento sia del 30% da applicare su contratti a termine e in somministrazione.
    Ma laddove non vi fossero contratti di somministrazione ma solo contratti a termine diretti, si applicherebbe il 30% del CCNL SERVIZI ASSISTENZIALI UNEBA oppure il 20% stabilito dal D. Lgs. 81/2015?

    In attesa di riscontro.

    Grazie e cordiali saluti.

  2. Buongiorno io sono stata assunta presso una casa di riposo nel 2016 e sono rimasta fino a novembre 2018 poi mi hanno licenziata dicendomi che avevo terminato i rinnovi… Mi hanno riassunta presso lo stesso ente il 9 di gennaio 2019 per una sostituzione di maternità con scadenza di contratto 8 aprile 2019… Ora mi hanno spiegato che devo fare uno stacco di 10 gg per potermi tenere.. Dopo questo stacco ho ancora dei rinnovi o passo ad indeterminato?


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Exposanità – Convegno sull’assistenza territoriale con Uneba

All’interno di Exposanità – “Ci sta a cuore chi cura” 23esima edizione della manifestazione internazionale al servizio della
Leggi di più

Record di centenari da Guinness – Il 4 maggio il tentativo a Padova

Sabato 4 maggio 2024 alla Civitas Vitae di  Padova il più grande raduno di centenari al mondo, da registrare
Leggi di più

Minori – Convegno Uneba a Napoli il 14 e 15 giugno 2024

“Il futuro delle giovani generazioni – Le sfide nel lavoro educativo e di cura” è il titolo del
Leggi di più

Convegno nazionale di Pastorale della Salute con Uneba

Si svolge a Verona dal 7 al 15 maggio il XXV  convegno nazionale della Pastorale della Salute della
Leggi di più

Forum Non Autosufficienza 2024 a Milano con Uneba

Uneba, con le sue proposte e i suoi esperti, è protagonista al Forum della Non Autosufficienza  e dell’autonomia
Leggi di più

Uneba all’Università di Trieste: raccontiamo i nostri valori

Si fa sempre più stretto il rapporto di Uneba con le Università, ed aumentano le collaborazioni. Sabato 13
Leggi di più

Buone pratiche – Lasciti solidali al Terzo Settore, l’esempio di Casa della Serenità

Un sito tutto dedicati ai lasciti testamentari solidali e un convegno di sensibilizzazione sul tema: è l’iniziativa dell’associato
Leggi di più

La cura dei fragili – Uneba Lombardia con l’Arcidiocesi di Milano

Uneba Lombardia, con il presidente Luca Degani, interviene all’incontro “Pratica della cura, legami territoriali e patto sociale” parte
Leggi di più

Sponsor