Skip to content

Cure palliative: quanto ne sanno gli italiani?

Quanto gli italiani conoscono le cure palliative e che esperienza ne hanno?

Offre delle risposte l’indagine “Le cure palliative: conoscenze, opinioni, esperienze dei cittadini e dei medici italiani” curata da Vidas  e presentata al convegno realizzato con Uneba Lombardia.

Negli ultimi 15 anni, registra l’indagine, si verifica un netto incremento della conoscenza delle cure palliative. Il 60% del campione sa che le cure palliative possono essere erogate indifferentemente al domicilio del paziente, in ospedale, in hospice. Ma solo un terzo dei 1500 intervistati sa se le cure  palliative sono disponibili nel proprio territorio. Mentre due terzi degli intervistati hanno già avuto esperienza  di un malato in fase avanzata/inguaribile.

Da una indagine parallela svolta tra i clinici emerge invece la  percezione che la popolazione sia, in generale, poco informata sulle cure palliative.

Ecco le slide dell’indagine di Vidas.

Nella sua relazione al convegno con Uneba Lombardia Gianpaolo Fortini, coordinatore della Società Italiana di Cure Palliative per il Nordovest,  ha presentato:

    • i numeri delle cure palliative in Lombardia – le strutture, i volumi di cura
    • alcuni spunti sul futuro del settore -la rete locale di cure palliative, la nuova formazione del personale necessaria, la digitalizzazione, l’intelligenza artificiale
      Ecco le slide di Fortini

www.uneba.org/cure-palliative-in-lombardia-i-numeri-e-le-norme/

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Enti per minori: Uneba propone di costruire coordinamenti nelle regioni

“Ci lasciamo con l’impegno a cominciare a costruire nelle Regioni i coordinamenti, e poi un coordinamento nazionale”. Così
Leggi di più

Uneba lancia un’alleanza tra gli enti per il benessere di bambini e ragazzi

Creare un coordinamento degli enti per bambini e ragazzi in Campania, e poi in tutta Italia, per condividere
Leggi di più

Il convegno Uneba di Napoli su Avvenire

L’efficace azione dei centri diurni Uneba a Napoli; l’attenzione alle cura e  al rispetto del Centro Giovani di
Leggi di più

Le nuove Linee di indirizzo per le Comunità per i Minorenni

Sono le Linee di Indirizzo per l’accoglienza nei servizi residenziali per i Minorenni il cuore dell’intervento di Gianni
Leggi di più

Il Gruppo Crc per la tutela dei diritti dei minori

“Gli Enti del Terzo Settore come osservatorio diffuso per la tutela e per il monitoraggio dei diritti dei
Leggi di più

Tutela degli orfani di femminicidio: la normativa

In che modo la legge tutela gli orfani di femminicidio o di crimini domestici? Nel suo intervento di
Leggi di più

Toscana – Coordinamento Pollicino su infanzia, adolescenza e famiglia

Una delle buone pratiche di coordinamento tra enti che si occupano di minori che Uneba propone – con
Leggi di più

La Chiesa di Napoli invita Uneba a essere “protagonista del bene” con bambini e ragazzi

L’arcivescovo mons.Vincenzo Pelvi ha celebrato nella chiesa di San Carlo Borromeo al centro direzionale di Napoli la messa
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care