sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba
main sponsor uneba main sponsor uneba sponsor uneba

Coronavirus – Protezione degli operatori sanitari, le indicazioni di Ministero della Salute e Inail

Misure di protezione contro il Covid 19: circolare del Ministero della Salute del 22 febbraio 2020, circolare del Ministero della Salute del 25 febbraio 2020, circolare del Ministero della Salute del 27 febbraio 2020

Indicazioni dell’Inail per la tutela della salute e della sicurezza degli operatori sanitari di fronte al Coronavirus / Covid 19

IGIENE DEGLI AMBIENTI L’Inail rileva che “diverse evidenze scientifiche hanno dimostrato che i Coronavirus
(inclusi i virus responsabili della SARS, della MERS e della COVID-19), possono persistere sulle superfici inanimate in condizioni ottimali di umidità e temperatura fino a 9 giorni. Allo stesso tempo però le evidenze disponibili hanno dimostrato che i suddetti virus sono efficacemente inattivati da adeguate procedure di sanificazione che includano l’utilizzo dei comuni disinfettanti di uso ospedaliero, quali ipoclorito di sodio (0,1-0,5%), etanolo (62-71%) o perossido di idrogeno (0,5%), per un tempo di contatto adeguato”.

DPI Come evidenzia l’Inail, per tutte le operazioni che prevedono il contatto con casi sospetti o confermati di COVID-19, questi sono i Dispositivi di Protezione Individuale richiesti

In conclusione, nota l’Inail, “è auspicabile un approccio integrato che includa la valutazione e la gestione dei rischi, la formazione, l’informazione, la sensibilizzazione, la comunicazione ed il monitoraggio nel tempo, anche nell’ottica di un miglioramento continuo dell’organizzazione del lavoro”.

Scrivi un commento