Anche gli enti del Terzo Settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti possono beneficiare del contributo previsto dall’ articolo 25 del decreto legge 34/2020 (decreto Rilancio)

“L’eventuale contributo – spiega il vicepresidente di Uneba Lombardia Marco Petrillo- spetterebbe  a condizione che l’ente, oltre all’attività istituzionale, eserciti anche un’attività commerciale (e sia quindi titolare di partita Iva) e che, ai sensi del comma 4 dell’articolo 25, l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi relativi a tale attività, maturati del mese di aprile 2020 sia inferiore ai 2/3  dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi del mese di aprile 2019.

Per la verifica delle percentuali del contributo di cui al comma 5, il riferimento è sempre al fatturato e ai corrispettivi relativi all’attività commerciale”.

La richiesta di contributo si può presentare dal 15 giugno al 13 agosto 2020.

Contributi a fondo perduto : come richiederli, quando richiederli, le norme