Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con nota del 3 giugno 2011, stabilisce che il termine ultimo entro il quale i permessi per riduzione dell’orario di lavoro devono essere fruiti o deve essere erogata la corrispondente indennità sostitutiva non è solo quello stabilito dal contratto collettivo nazionale ma anche quelli, eventualmente più ampi, previsti dal contratto collettivo aziendale o dagli accordi individuali tra lavoratore e datore di lavoro.

E’ quindi rimessa ai suddetti accordi la facoltà di fissare il termine ultimo di godimento delle RoL. L’obbligazione contributiva insorge a partire dal giorno 16 del mese successivo a quello in cui si colloca il termine ultimo di godimento del permesso.

LE ROL NEL CONTRATTO UNEBA

Il contratto nazionale Uneba prevede le RoL in misura di 9 giornate annue, riproporzionate all’orario individuale nel caso di part-time. Sono esclusi dal godimento delle RoL coloro che osservano un orario settimanale inferiore a 38 ore.

Le RoL possono essere gestite in vari modi: si tratta di un istituto dotato della massima flessibilità. Le 9 giornate di permesso possono infatti avere una fruizione sia collettiva che individuale. In senso collettivo, le RoL possono essere totalmente “spalmate” sul calendario lavorativo annuo in modo da ridurre la durata dell’orario settimanale (che passa a circa 37 ore settimanali).

Una soluzione di tipo misto può consistere nel godimento parzialmente collettivo, lasciando disponibile una quantità per la fruizione individuale.

Le RoL possono essere, in tutto o in parte, destinate alla chiusura annuale dell’Istituzione, in alternativa alle ferie.

Infine, possono essere lasciate alla fruizione individuale ed, in tal caso, il CCNL indica che le RoL – nella misura residua rispetto a tutte le eventuali diverse fruizioni – “possono “ confluire nella Banca Ore di cui all’art.66.

Con il termine”possono”, il contratto si pone perfettamente in linea con il recente pronunciamento ministeriale, che lascia libere le parti, sul piano individuale, di concordare un termine ultimo per il pagamento. Qualora detto concordato non intervenga, le RoL residue verranno pagate entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello di maturazione.

Sono fatte salve, in ogni caso, eventuali clausole collettive aziendali sulla materia.