sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Contratto Uneba 2017-2019, firmato l’accordo con i sindacati

Uneba e i sindacati Fp-Cgil, Cisl-Fp. Uil-Fpl, Fisascat-Cisl e Uil-Tucs hanno firmato martedì 10 dicembre 2019 ad Abano Terme (Padova) il testo per il rinnovo del Contratto Nazionale Uneba per il triennio giuridico 2017/2019.
Uneba e sindacati si sono impegnati a completare le rispettive consultazioni entro fine gennaio 2020; se la consultazione darà esito positivo, Uneba e i sindacati si ritroveranno successivamente per la firma definitiva del Contratto, che così entrerà ufficialmente in vigore.

I PRESUPPOSTI SUI QUALI UNEBA HA CONDOTTO E PORTATO A TERMINE LA TRATTATIVA

1) Conferma della centralità del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro Uneba stipulato con Cgil, Cisl e Uil
→ Il Ccnl Uneba definisce integralmente i confini normativi ed economici nonché, in maniera completa, la delega al secondo livello.

2) Sostenibilità economica
→ si è individuato un incremento economico a livello nazionale che diventa retribuzione tabellare che, immediatamente esigibile, viene erogato sostanzialmente nel 2020.
L’accordo prevede questi incrementi sul livello 4S, riparametrati per gli altri livelli:

  • 20 euro sul salario tabellare al 1/01/2020
  • 30 euro sul salario tabellare al 1/12/2020

A questi si aggiunge l’Elemento di Garanzia, affidato alla contrattazione territoriale.
A disposizione del livello regionale è stato definito un aumento di 30 euro (al livello 4S), divisi tra:

  • Quota A: 20 euro
  • Quota B: 10 euro

Questo incremento si potrà ottenere per intero (cioè 30 euro) a condizione che i sindacati e Uneba firmino un esplicito accordo regionale.
Ma c’è una Clausola di Garanzia: se non si firma tale accordo regionale entro il 31 dicembre 2021, la  Quota A diventa aumento tabellare e gli enti Uneba sono tenuti ad erogarla.

Il livello regionale ha la possibilità di definire le modalità, i tempi e le condizioni di esigibilità; per cui questo incremento potrà essere erogato anche in forma di welfare, usufruendo così di agevolazioni fiscali a beneficio dei lavoratori (ai sensi della normativa vigente al momento dell’erogazione).

3) Conferma, valorizzazione e potenziamento del secondo livello di contrattazione
→ Oltre agli incrementi erogati al secondo livello citati sopra, c’è anche la riscrittura completa degli articoli del contratto riguardanti il secondo livello. Aumentano le materie che vi si possono affrontare, fino ad arrivare, in situazioni particolarmente problematiche, alla quasi totalità.

4) Rivisitazione di alcuni istituti presenti nel contratto in una logica di flessibilità e adattabilità
→ Utilizzo di una giornata di ROL quale dotazione iniziale per la creazione della Banca Etica Solidale da utilizzare a favore dei colleghi che hanno bisogno di ulteriori permessi/ giorni di ferie (ad esempio per prendersi cura di un proprio caro con problemi di salute) e hanno esaurito i propri permessi/giorni di ferie

→ Congelamento per due anni e mezzo dell’istituto degli scatti con la firma del rinnovo.

→ Regolamentazione di alcuni istituti finora non presenti o non adeguatamente normati nel Contratto Uneba:

  • assistenza domiciliare
  • applicazione del Contratto Uneba negli enti in cui si applicano più contratti collettivi
  • tempi di vestizione divise
  • Banca Etica Solidale e contrattazione di secondo livello (vedi sopra)

La regolamentazione di questi istituti può essere oggetto di accordo al secondo livello.

5) Aggiornamento e manutenzione dell’intero articolato contrattuale attuale in funzione delle novità normative intervenute
–> Possibilità di fissare, a 6 mesi dalla firma del rinnovo del Contratto, un incontro tra Uneba e sindacati a livello nazionale per una verifica ed analisi della situazione, specie in merito all’applicazione delle novità normative.
Istituzione di una apposita Commissione Paritetica Nazionale che entro breve termine dovrà esprimersi sul tema del congelamento degli scatti, di una giornata di Rol, della previdenza integrativa.

ULTERIORI ELEMENTI DI RILIEVO NEL NUOVO CONTRATTO UNEBA

UNA TANTUM
A copertura del periodo pregresso, si paga ai lavoratori il 1 febbraio 2021 una una-tantum di 100 euro (livello 4S).

ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA
Per l’assistenza sanitaria integrativa – un servizio di cui i dipendenti degli enti Uneba hanno usufruito molto da quando è stato introdotto, nel 2014- dal 1 luglio 2020 entra in vigore la co-partecipazione dei dipendenti a tale copertura: aumenta di 2 euro la quota, il totale versato al gestore passa quindi da 5 a 7 euro, un euro viene versato dal datore di lavoro e un euro viene versato dal dipendente.

ASSISTENZA DOMICILIARE
Per la prima volta il contratto Uneba introduce una chiara regolamentazione dei servizi di assistenza che si svolgono direttamente al domicilio dell’utente, tra cui, in prima ed importante istanza, l’assistenza domiciliare nelle sue varie modalità: un passo indispensabile vista la crescita che questo tipo di servizio ha avuto e avrà in futuro, nell’ambito della trasformazione degli enti Uneba in centri che erogano servizi multipli a beneficio di chi è fragile.

Questo nuovo istituto contrattuale si applica a tutte le professionalità previste dall’articolo 36 del contratto Uneba (quello sulla classificazione del personale).

Tutti gli spostamenti che il lavoratore compie:

  • da quando parte dal domicilio del primo utente del giorno per andare dal secondo
  • fino a quando raggiunge l’ultimo utente

sono considerati lavoro, e luogo di lavoro

Gli spostamenti:

  • da casa al domicilio del primo utente
  • dal domicilio dell’ultimo utente a casa

non sono considerati lavoro, né luogo di lavoro

La regolamentazione del nuovo contratto Uneba dà enfasi e riconoscimento alla flessibilità che i lavoratori dei servizi domiciliari devono garantire, per rispondere ai bisogni degli utenti.

PROSSIMI PASSI UNEBA
L’accordo sul rinnovo del contratto sarà al centro del prossimo consiglio nazionale Uneba.
Una volta firmato l’accordo definitivo, Uneba organizzerà iniziative di presentazione del nuovo contratto agli enti associati, e gli esperti Uneba saranno a disposizione degli enti associati per rispondere ai quesiti sull’applicazione.

10 Commenti presenti

  1. In data 12 Dicembre 2019 alle 20:37 massimo rolt ha scritto:

    Aumenti solo nel 2021? Non ho capito

  2. In data 12 Dicembre 2019 alle 22:30 bisagno ha scritto:

    No. 50 euro sono sicuri per il 2020, parte a gennaio e parte a dicembre. Altri 30 sono a disposizione del livello regionale, come indicato.

  3. In data 13 Dicembre 2019 alle 13:22 adele fiorentino ha scritto:

    Info… Aumento In busta paga per infermieri, Parte a gennaio 2020?

  4. In data 29 Dicembre 2019 alle 09:46 bisagno ha scritto:

    L’aumento in busta paga è quello indicato nell’articolo. Dipende dal suo livello contrattuale.

  5. In data 18 Dicembre 2019 alle 10:40 Massimo F. ha scritto:

    Buongiorno.
    Dove posso trovare un file del contratto Uneba 2019-2020 aggiornato e scaricabile? Grazie.

  6. In data 18 Dicembre 2019 alle 11:56 bisagno ha scritto:

    Il nuovo contratto non è stato ancora firmato e non è ancora in vigore. Quando sarò firmato e in vigore, lo pubblicheremo.

  7. In data 26 Dicembre 2019 alle 01:17 Marci ha scritto:

    Ma dal momento della firma l’aumento della retribuzione sarà retroattivo?? 2017 2018 2019 ci verrà data la differenza??

  8. In data 2 Gennaio 2020 alle 20:25 massimo rolt ha scritto:

    Piu rileggo il contratto piu mi accorgo per quello che si fa l aumento è lacunoso. Un metalmeccanico prende di piu

  9. In data 10 Gennaio 2020 alle 11:00 morena ha scritto:

    Buongiorno,
    è possibile mettere in linea il testo dell’ipotesi di accordo anche se non ancora firmato? Grazie.

  10. In data 15 Gennaio 2020 alle 08:54 bisagno ha scritto:

    Preferiamo aspettare che il testo sia approvato in forma definitiva da Uneba e sindacati. Se le consultazioni daranno esito positivo, di qui a un mese, circa, dovremmo avere il testo definitivo.
    Grazie
    Uneba

Scrivi un commento