Skip to content

‘Le case di riposo di radici cattoliche siano attente alla persona e portatrici di speranza’ – Intervista al vescovo Pizziolo (VIDEO)

“Le strutture per anziani legate a realtà parrocchiali e diocesane devono essere particolarmente attente – e mi pare si sforzino di esserlo – ad alcune dimensioni. Anzitutto che ogni persona, in qualsiasi situazione, è sempre una creatura di Dio, è il prossimo, a cui sei chiamato ad avvicinarti con grande rispetto, e con quell’amore che Gesù ha predicato. In secondo luogo, trasmettere la speranza che la vita che sta concludendosi ha un ‘oltre’ che è la comunione eterna con Dio. Ed avere questa speranza aiuta a trattare queste persone in modo diverso. C’è uno spirito che deve qualificare le nostre strutture”.

Lo ha detto il vescovo di Vittorio Veneto mons.Corrado Pizziolo, delegato vescovile per il Nordest della Pastorale della Salute della Cei, rispondendo alle domande de La Tenda Tv in occasione del convegno “Anziani: risorse, fragilità, attenzioni” in programma a Vittorio Veneto (Tv) sabato 17 febbraio, con tra i relatori il presidente di Uneba Veneto Francesco Facci.

Nella risposta, mons. Pizziolo cita alcune strutture associate Uneba Veneto con sede nella sua diocesi di Vittorio Veneto, come Casa Divina Provvidenza, Fondazione Sant’Augusta, Fondazione De Lozzo Da Dalto.

Ecco il video completo dell’intervista, in cui il vescovo si sofferma anche sull’accompagnamento a chi soffre, sul ruolo dei caregiver famigliari, sull’assistenza ai preti anziani.

Anziani: risorse, fragilità e attenzioni – Intervista al vescovo Pizziolo from La Tenda Tv on Vimeo.

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Enti per minori: Uneba propone di costruire coordinamenti nelle regioni

“Ci lasciamo con l’impegno a cominciare a costruire nelle Regioni i coordinamenti, e poi un coordinamento nazionale”. Così
Leggi di più

Uneba lancia un’alleanza tra gli enti per il benessere di bambini e ragazzi

Creare un coordinamento degli enti per bambini e ragazzi in Campania, e poi in tutta Italia, per condividere
Leggi di più

Il convegno Uneba di Napoli su Avvenire

L’efficace azione dei centri diurni Uneba a Napoli; l’attenzione alle cura e  al rispetto del Centro Giovani di
Leggi di più

Le nuove Linee di indirizzo per le Comunità per i Minorenni

Sono le Linee di Indirizzo per l’accoglienza nei servizi residenziali per i Minorenni il cuore dell’intervento di Gianni
Leggi di più

Il Gruppo Crc per la tutela dei diritti dei minori

“Gli Enti del Terzo Settore come osservatorio diffuso per la tutela e per il monitoraggio dei diritti dei
Leggi di più

Tutela degli orfani di femminicidio: la normativa

In che modo la legge tutela gli orfani di femminicidio o di crimini domestici? Nel suo intervento di
Leggi di più

Toscana – Coordinamento Pollicino su infanzia, adolescenza e famiglia

Una delle buone pratiche di coordinamento tra enti che si occupano di minori che Uneba propone – con
Leggi di più

La Chiesa di Napoli invita Uneba a essere “protagonista del bene” con bambini e ragazzi

L’arcivescovo mons.Vincenzo Pelvi ha celebrato nella chiesa di San Carlo Borromeo al centro direzionale di Napoli la messa
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care