Skip to content

Anziani non autosufficienti – Le proposte di Uneba Veneto alla Regione

Servizi per gli anziani non autosufficienti in Veneto: ecco alcune proposte di Uneba Veneto alla Regione Veneto.

Con la dgr 158 del 24 febbraio 2023, la giunta della Regione Veneto ha costituito il Tavolo interistituzionale per l’area anziani non autosufficienti, invitando a farne parte anche le associazioni degli enti gestori tra cui Uneba Veneto.

Tra i temi che il Tavolo deve affrontare, l’aggiornamento e revisione degli standard assistenziali vigenti, la definizione di criteri per la valorizzazione del case-mix assistenziale e introduzione della budgetizzazione delle presenze.

Su questi temi, ecco una sintesi delle proposte che Uneba Veneto ha presentato alla Regione. Molte di queste proposte sono frutto della collaborazione con Uripa, o sono state avanzate da Uripa e poi raccolte da Uneba Veneto.

Revisione degli standard assistenziali – Carenza di personale

Facilitare l’ingresso di personale straniero

Formare OSS con formazione complementare

Avviare percorsi formativi facilitati (badanti, operatori generici di assistenza, ASA etc.) per stranieri o persone oggi fuori dal mercato del lavoro poterli inserire nei centri servizi

Maggiore utilizzo della tecnologia: cartella socio-sanitaria informatizzata, fascicolo sanitario elettronico, robot per l’automazione della preparazione dei farmaci solidi orali, telemedicina, teleconsulto…

Case mix

Disporre del Case Mix, cioè di una tariffazione che cambia in base alla gravità degli anziani assistiti.

Aggregare i profili SVAMA in tre macro aree.

Per la macro area degli anziani con elevato fabbisogno sanitario, mettere a carico del Fondo Sanitario alcune prestazioni che tengano conto del “carico sanitario” che questa tipologia di ospite comporta, e quindi così avere un riconoscimento economico per gli enti

Per la macro area degli anziani con disturbi comportamentali, prevedere una maggiorazione da 4 a 13 euro per giorno di presenza, più alta se maggiori sono le presenze di anziani con disturbi comportamentali nel centro servizi.

Finanziamento a budget

Prevedere somma massima fissa di risorse finanziarie per singolo ente in base al numero e alla al profilo delle persone non autosufficienti da assistere.

Premiare chi lavora meglio – Monitorare e valutare la qualità dell’assistenza per garantire l’efficacia e l’efficienza dell’utilizzo delle risorse finanziarie.

Introdurre incentivi straordinari per risultati misurabili, ad esempio:

  • presenze di ospiti più gravi
  • salute e benessere degli utenti
  • gestione delle cronicità
  • riduzione eventi avversi
  • adozione di best practice

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Imu enti non commerciali: scadenza domenica 30 giugno 2024

Il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 24 aprile 2024 ha confermato l’obbligo dell’invio della dichiarazione
Leggi di più

Gentilezza verso gli anziani – Vince Fondazione Germani, associato Uneba Lombardia

Che volto ha le gentilezza nel nucleo Alzheimer di una Rsa? “Amare il prossimo, educazione, saper ascoltare, sorriso,
Leggi di più

Enti per minori: Uneba propone di costruire coordinamenti nelle regioni

“Ci lasciamo con l’impegno a cominciare a costruire nelle Regioni i coordinamenti, e poi un coordinamento nazionale”. Così
Leggi di più

Uneba lancia un’alleanza tra gli enti per il benessere di bambini e ragazzi

Creare un coordinamento degli enti per bambini e ragazzi in Campania, e poi in tutta Italia, per condividere
Leggi di più

Il convegno Uneba di Napoli su Avvenire

L’efficace azione dei centri diurni Uneba a Napoli; l’attenzione alle cura e  al rispetto del Centro Giovani di
Leggi di più

Le nuove Linee di indirizzo per le Comunità per i Minorenni

Sono le Linee di Indirizzo per l’accoglienza nei servizi residenziali per i Minorenni il cuore dell’intervento di Gianni
Leggi di più

Il Gruppo Crc per la tutela dei diritti dei minori

“Gli Enti del Terzo Settore come osservatorio diffuso per la tutela e per il monitoraggio dei diritti dei
Leggi di più

Tutela degli orfani di femminicidio: la normativa

In che modo la legge tutela gli orfani di femminicidio o di crimini domestici? Nel suo intervento di
Leggi di più

Sponsor

zucchetti health care