Anche il Veneto ha una legge sull’agricoltura sociale. Si tratta della legge regionale 14 del 28 giugno 2013, pubblicata sul Bur 54 del 2013.

La Regione prevede, all’articolo 6 della legge regionale 28, varie forme di sostegno alle fattorie sociali. Ad esempio:

  • vantaggi nella concessione di contributi europei, nazionali e regionali
  • concessione alle fattorie sociali di beni del patrimonio regionale
  • adozione dei prodotti delle fattorie sociali nelle mense di regione ed enti locali
  • corsia preferenziale per i prodotti delle fattorie sociali negli appalti di ristorazione collettiva
  • corsi di formazione

Agricoltura sociale è quella che oltre che della produzione agricola si occupa, ad esempio, di:

  • inserimento socio lavorativo di categorie svantaggiate o soggetti deboli
  • agriasili, agrinidi ed altre iniziative per bambini
  • alloggi sociali o comunità residenziali per anziani
  • reinserimento di minori o adulti in collaborazione con l’autorità giudiziaria

Nasce l’elenco regionale delle fattorie sociali: a stabilire le modalità di iscrizione sarà una successiva delibera di giunta.

Le fattorie sociali sono coinvolte nella programmazione dei piani di zona dei servizi sociali e socio-sanitari.

Con delibera prevista entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge regionale 14, la giunta adegua la disciplina attuativa della legge regionale 22/02 in modo che che anche le fattorie sociali possano essere autorizzate o accreditate.