Skip to content

Abruzzo – Fondo per la non autosufficienza, le indicazioni della Regione

La Regione Abruzzo ha approvato l’Atto di indirizzo applicativo per lo sviluppo locale degli interventi rivolti alla non autosufficienza con ladelibera della giunta regionale 635 del 7 ottobre 2014

Si tratta delle indicazioni sull’utilizzo degli 8,3 milioni che il Fondo nazionale per la non autosufficienza destina alla Regione Abruzzo.

Saranno per il 60% riservati ad interventi per persone non autosufficienti, per il 40% specificatamente alle persone con disabilità gravissima.

Gli 8,3 milioni sono assegnati agli Ambiti, che entro 20 giorni dalla pubblicazione della delibera devono presentare alla Regione il Piano Locale per la Non Autosufficienza

Tra le aree di intervento definite dal Ministero, la Regione Abruzzo dà priorità a

  • l’attivazione o il rafforzamento di modalità di presa in carico della persona non autosufficiente attraverso un piano personalizzato di assistenza, che integri le diverse componenti sanitaria, sociosanitaria e sociale
  • l’attivazione o il rafforzamento del supporto alla persona non autosufficiente e alla sua famiglia attraverso l’incremento dell’assistenza domiciliare, anche in termini di ore di assistenza tutelare e personale
  • la previsione di un supporto alla persona non autosufficiente e alla sua famiglia eventualmente anche con trasferimenti monetari nella misura in cui gli stessi siano condizionati all’acquisto di servizi di cura e assistenza domiciliari o alla fornitura diretta degli stessi da parte di familiari e vicinato

 

L’Atto di indirizzo specifica quali interventi sono finanziati con il Fondo e stabilisce l’importo delle diverse forme di sostegno:

Assegno di Cura: da 300 a 500 euro

Assegno Vita Indipendente 500-900 euro

Assegno Disabilità Gravissima 800-1000 euro  

1 Comment

  1. vorrei sapere se tutto è rimasto solo scritto o pensate dare un sostegno alle persone con disabilità gravissime, ad esempio la SLA.


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

HAI DOMANDE O DUBBI?

I commenti dei lettori sono benvenuti. Dopo un rapido controllo, li pubblicheremo tutti, tranne quelli che contengono insulti o non hanno a che fare con Uneba. Uneba non può prendersi l’impegno di rispondere a tutti i commenti.

Agli enti in regola con la quota di adesione all’Uneba offriamo un servizio di assistenza gratuita sull’applicazione del contratto Uneba: è necessario inviare il proprio quesito a sail@uneba.org. Come da Regolamento Uneba, non sarà data risposta a quesiti provenienti da singoli lavoratori.

Potrebbe interessarti

Calabria, ancora zero rimborsi Covid dalla Regione agli enti

La Regione Calabria non ha ancora riconosciuto nessun rimborso alle strutture extraospedaliere per i costi extra sostenuti durante
Leggi di più

Fondazione Girola, 16 milioni di borse di studio dal 1991 a oggi

Centosessanta borse di studio da 4.000 euro ciascuna, per un totale di 640 mila euro. Le ha consegnate
Leggi di più

Regione Umbria – Tariffe per le strutture sanitarie e sociosanitarie

Nuove tariffe per le strutture sanitarie e sociosanitarie di assistenza territoriale in Umbria. Le ha approvate la giunta
Leggi di più

Innovazione e tecnologia nel servizio agli anziani – Bocconi cerca le eccellenze Uneba

Il tuo ente per anziani è un protagonista dell’innovazione? Avete sviluppato una buona pratica in cui la tecnologia
Leggi di più

Emilia Romagna – Vigilanza sulle strutture per anziani e disabili

Regione Emilia Romagna avvia per il 2024  un progetto sperimentale  per implementare la vigilanza sulle strutture per anziani
Leggi di più

Uneba Lombardia: fare cultura sulle cure palliative

“Cure palliative a che punto siamo: cosa ne sanno gli italiani?” è il convegno organizzato da Uneba Lombardia
Leggi di più

Nota Uneba sulla procedura di conciliazione con i sindacati

Si è concluso con un verbale di mancato accordo l’incontro di mercoledì 22 maggio presso il Ministero del
Leggi di più

Ci ha lasciato Giampaolo Manganozzi, già redattore di Nuova Proposta

E’ mancato domenica  19  maggio, all’età di 87 anni, Giovanni Paolo Manganozzi, per tutti Giampaolo, che per tanti
Leggi di più

Sponsor