sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Veneto – Più rapido diventare oss per gli studenti diplomati ad indirizzo sociosanitario

I neodiplomati negli istituti professionali ad indirizzo sociosanitario ora potranno acquisire la qualifica di operatore sociosanitario. Firmato un protocollo d’intesa tra giunta della Regione Veneto e Ufficio scolastico regionale del Veneto.
Leggi il comunicato stampa della Regione. 
Per 6700 studenti, la possibilità concreta di uno sbocco professionale anziché il limbo in cui si trovavano finora al termine del loro percorso.
Per tantissimi enti associati Uneba Veneto, e per tutte le strutture sociosanitarie e assistenziali in regione, l’opportunità di trovare più facilmente gli operatori sociosanitari qualificati e formati di cui hanno bisogno  per il loro servizio quotidiano.
Per Uneba Veneto, un’ottima notizia. E la soddisfazione di vedere che la nostra segnalazione sulla necessità di dare uno sbocco come oss agli studenti, e agli enti un più ampio bacino di professionalità a cui attingere, ha trovato ascolto. Uneba Veneto per questo desidera rivolgere un particolare ringraziamento agli assessori Manuela Lanzarin e Elena Donazzan, promotrici dell’accordo.
La collaborazione con la Regione sul tema degli operatori sociosanitari si era già sostanziata nella partecipazione di Uneba alla cabina di regia per i corsi regionali per Oss, in svolgimento in questi mesi.
L’ACCORDO PER GLI STUDENTI – I diplomati in una delle scuole superiori a indirizzo servizi socio sanitari del Veneto potranno acquisire la qualifica di Oss, attraverso un corso di 200 ore di teoria (contro le 480 ore di teoria del corso oss standard). A queste 200 ore si aggiungeranno i tirocini previsti per gli oss, se non sono stati già realizzati nel percorso scolastico.
Il protocollo d’intesa prevede che già dal prossimo autunno possano partire, nelle scuole che ne faranno richiesta, i corsi integrativi post diploma per ottenere la qualifica di oss
“Abbiamo previsto. inoltre – aggiunge l’assessore Donazzan – di riconoscere crediti formativi standard, spendibili nei percorsi ordinari di formazione degli Oss, ai diplomati nelle precedenti annualità”.
Anche in Puglia Regione e Ufficio scolastico regionale hanno recentemente sottoscritto un protocollo d’intesa che abbrevia il percorso verso la qualifica di oss ai diplomati come tecnico dei servizi sanitari.

Scrivi un commento