sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Uneba Napoli: contro i tagli, i servizi sociali e sociosanitari li facciamo in piazza

Nuova protesta di piazza di Uneba Napoli e delle strutture associate contro i tagli al welfare e le scelte delle istituzioni pubbliche, in particolare gli enormi ritardi del Comune nel saldare quanto dovuto alle strutture per minori ed anziani che rischiano di costringere le strutture, strozzate dai debiti, alla chiusura. Ed infatti hanno già chiuso tre semiconvitti associati ad Uneba Napoli.

La manifestazione si svolge mercoledì 5 ottobre dalle 10 alle 18 in piazza del Gesù a Napoli (qui) e coinvolge tutto il terzo settore napoletano.

Operatori sociali, suore e religiosi di cooperative e associazioni di Napoli e della Campania svolgeranno a cielo aperto i servizi socio-assistenziali, socio-educativi e socio-sanitari che, quotidianamente, realizzano all’interno dei convitti e semi-convitti, delle educative, dei centri di salute mentale, delle comunità di accoglienza e di tutte le altre strutture sociali cittadine e regionali, che ora stanno chiudendo o sono a rischio di chiusura.

Uneba Napoli e le altre organizzazioni chiedono

al Governo:

  • di ripristinare le risorse destinate al welfare e di ridurre i tagli agli enti locali

alla Regione Campania:

  • di aumentare la spesa procapite per i servizi sociali e socio-sanitari
  • di ottemperare entro fine ottobre agli impegni assunti con il terzo settore: porre fine al Commissariamento del Piano sociale di zona di Napoli; sbloccare le risorse per il sociale; nominare i sub commissari delle Asl per il rientro del debito verso le organizzazioni sociali; di presentare lo stato di attuazione del Piano straordinario per i servizi all’infanzia

al sindaco di Napoli Luigi De Magistris:

  • di presentare entro fine ottobre un piano di rientro dal debito che il Comune ha con le organizzazioni del terzo settore, facendosi carico degli oneri finanziari dovuti alle banche
  • di aumentare la spesa sociale
  • di rendere efficaci e certe le procedure amministrative per i pagamenti
  • di chiarire il futuro dei progetti e dei servizi sociali che sono già sospesi o a breve chiuderanno

Scrivi un commento