sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Nove controlli in una sola estate, e siamo sopravvissuti – Il racconto semiserio dal Palazzolo Don Gnocchi di Fabrizio Giunco

conrol

Nove diversi controlli in una sola estate in un solo ente. Tutti da gestire e a cui dare risposte. Come cavarsela? Come riuscire, in questa situazione, a continuare a mettere al centro dell’impegno gli anziani o le altre persone cui l’ente si dedica?

Sul tema vi segnaliamo la narrazione e riflessione tra il serio e il faceto scritta su LombardiaSociale.it da Fabrizio Giunco, coordinatore servizi socio-sanitari dell‘Istituto Palazzolo – Fondazione Don Carlo Gnocchi, ente associato Uneba Lombardia.

“E’ quasi imbarazzante – scrive Giunco nelle conclusioni – la relazione fra il tempo assorbito da flussi, debiti informativi, adempimenti dovuti e controlli e quello sempre più ristretto che possiamo dedicare alla cura delle persone. Non da meno, le incertezze nel sistema sono molte e rendono tutto più complicato per controllori e controllati”.

Ecco nel dettaglio tutti i controlli ricevuti nell’estate 2016 dal Palazzolo-Don Gnocchi

  1. Sopralluogo di appropriatezza del Centro Diurno
  2. Questionario di 7 pagine di domande aperte sulle azioni di miglioramento dell’appropriatezza delle Rsa, inviato dall’Ats. Per rispondere bisogna anche aprire una per una le 517 cartelle degli ospiti della Rsa e tracciare i farmaci prescritti in una settimana campione.
  3. Invio alla Regione del flusso informativo FE4/SIAD per gli enti erogatori di assistenza domiciliare integrata. Gli enti devono certificare tramite le Ats dati che le Ats hanno già,e per farlo devono affidarsi a una software house collegata a quella dell’Ats. Mentre il sistema di pagamento per le prestazioni resta complicato se non oscuro
  4. Controllo di appropriatezza delle Rsa: verifica di 148 Fascicoli sanitari sociali assistenziali (Fasas) con interventi dove necessario
  5. Invio alla Regione di Scheda Struttura, il documento di rendicontazione delle attività sociosanitarie, che ogni anno ha qualche piccola differenza rispetto al modulo dell’anno prima, serve quindi rivedere tutti i documenti
  6. Nuovo controllo di appropriatezza sul reparto Stati Vegetativi: altri 27 Fasas
  7. Controllo dell’équipe di vigilanza per Cure Intermedie, ex art. 26 e Hospice con attuazione di quanto prescritto
  8. Carabinieri del Nas
  9. Vigilanza su cucina e alimenti

Presa in carico, assistenza domiciliare, rsa: altri articoli di Fabrizio Giunco 

1 Commento presente

  1. In data 5 febbraio 2017 alle 17:44 ANTONIO ha scritto:

    A CHI SI PONE RECLAMO IN UNA RSA PER SERVIZI
    NON CONSONI. O PER PASTI CON PIETANZE INFINITAMENTE RIPETITIVE ?

Scrivi un commento