sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Tecnologia al servizio dei più fragili e trasformazione digitale delle strutture sociosanitarie

Rendere la vita più facile a chi è fragile rende la vita più semplice a tutti: ai familiari, a chi se ne prende cura professionalmente, alle istituzioni e, ovviamente, alle stesse persone fragili: anziani, bambini, persone con disabilità.

 

Per questo l’associato Uneba Veneto Opera Immacolata Concezione organizza per mercoledì 26 settembre dalle 9.30 all’auditorium Pontello all’interno del Civitas Vitae, in via Toblino 53 a Padova, “Fragilità e Nuove Tecnologie – Semplificare i processi e abilitare nuovi servizi” , un momento di riflessione su come la tecnologia può rispondere a bisogni emergenti degli assistiti, riqualificare i servizi e abilitarne di nuovi e uno sguardo ai  percorsi possibili di trasformazione digitale per le realtà sanitarie e assistenziali.
 

 

“Fragilità e nuove tecnologie”, Padova 26 settembre – programma completo e iscrizione 

 

Uneba Veneto, con il presidente Francesco Facci, farà l’intervento di apertura, mentre Opera Immacolata Concezione presenterà il suo percorso di trasformazione digitale. “Per noi – dice Facci-, l’investimento in tecnologia rappresenta uno strumento per perseguire oggi la mission assegnataci dai nostri fondatori già nel 1960: essere al servizio della persone e della famiglia.
Quindi, per fare un solo esempio tra i tanti possibili: un nuovo programma in cui registrare le condizioni di salute dei nostri ospiti ed un nuova misura di sicurezza per i dati sensibili che gestiamo sono un buon investimento se portano, in ultima analisi, a far vivere meglio l’anziano, la persona con disabilità, il minore.
E proprio come l’assistenza alla persona fragile ottiene risultati migliore se svolta in rete e in collaborazione tra noi del non profit e le istituzioni pubbliche, così la trasformazione digitale è tanto più efficace -per il bene delle persone fragili- se è condivisa, con il settore pubblico, e con la Regione Veneto in particolare. A cui offriamo tutta la nostra disponibilità per costruire assieme un percorso di crescita digitale di cui beneficino tutti gli abitanti del Veneto, in particolare nel momento dell’incontro con la fragilità”.

 

Punto nodale della giornata sarà l’intervento di Lorenzo Gubian, Responsabile UOC Sistemi Informativi dell’Azienda Zero della Regione Veneto sulla situazione e sull’evoluzione digitale della Sanità veneta.

 

Aziende del settore presenteranno le proprie soluzioni per la trasformazione digitale del settore dell’assistenza ai più fragili, ad esempio in materia di reti di computer, utilizzo delle applicazioni Google, cartella sanitaria in cloud, dematerializzazione dei documenti e firma digitale, cybersecurity.

Scrivi un commento