sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Sicurezza sul lavoro: se il medico sbaglia, condanna anche per il datore di lavoro?

Il medico competente di un ente viene condannato per comportamenti inadeguati che non hanno impedito le gravi diminuzioni di udito, di origine lavorativa, patite da un dipendente. C’è per forza una condanna anche per il datore di lavoro, principale responsabile della salute in azienda?

No, risponde la quarta sezione penale della Cassazione con la sentenza 34373 del 20 settembre 2011. In cui si stabilisce che può sussistere una responsabilità del tutto esclusiva di altri, ad esempio il medico, se viene accertato che il mancato rispetto degli obblighi (causa della patologia per il lavoratore) è stato soltanto loro, mentre il datore di lavoro ha esercitato correttamente i suoi compiti di vigilanza e di azione per garantire la sicurezza del lavoro.

Qui sotto un articolo del Sole 24 Ore sul tema.


Scrivi un commento