sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Se un ente passa al contratto Uneba, deve garantire ai suoi dipendenti l’assistenza sanitaria integrativa Uneba

Se un Ente, in qualsiasi momento, comincia ad applicare il contratto Uneba in sostituzione del contratto collettivo precedentemente adottato, questo ente subentra automaticamente  nelle obbligazioni previste dall’art.76 del medesimo CCNL, quello che riguarda l’assistenza sanitaria integrativa. (Scarica il testo del contratto Uneba vigente)
Le parti istitutive  del piano sanitario (Uneba e i sindacati insieme ad Unisalute), in questa ipotesi, ritengono applicabile per analogia la procedura stabilita per il caso di Ente neo-costituito che assuma ex novo tutto il personale.
L’Ente che inizia ad applicare il contratto Uneba dovrà pertanto dare immediato inizio alle procedure di iscrizione alla sanità integrativa dei dipendenti sensibilizzando gli stessi sulla assoluta necessità di inserire in questa fase, qualora lo vogliano, i familiari a carico aventi diritto, poiché tale inserimento – per norma inderogabile concordata dalle stesse Parti  – non sarà più possibile, nel corso del rapporto assicurativo in essere se non a fronte di variazione dello stato di famiglia (nuovo matrimonio, nuova convivenza, nascita di un figlio se precedentemente il coniuge o il convivente, se presenti, erano stati già messi in copertura).
Assistenza sanitaria integrativa: tutti gli articoli sul sito Uneba 

Scrivi un commento