sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Sanità integrativa solo per un italiano (e un europeo) su cinque

Oltre il 55% dei lavoratori dipendenti aderisce a una Forma Sanitaria Integrativa e quasi il 40% beneficia di una Forma Pensionistica Complementare. Ma considerando l’intera popolazione italiana, oltre l’80% degli italiani non dispone di una Forma Sanitaria Integrativa e più del 90% è privo di una Forma Pensionistica Complementare.

Nel resto d’Europa, si riferisce, l’adesione a una forma sanitaria integrativa è del 21%.

I dati arrivano da una ricerca effettuata da Rbm Salute e presentata allo Welfare Day.

Il livello di spesa privata intermediata dalle nostre Forme Sanitarie Integrative, si sottolinea nella ricerca, è inferiore di oltre il 30% alla media UE.

Nel 2013 la spesa sanitaria privata dei cittadini ha raggiunto 26,9 miliardi di euro (circa 485 euro per cittadino) superando il 20% della spesa sanitaria totale. Le Forme Sanitarie Integrative hanno intermediato quasi 4,5 miliardi di euro, pari al il 15% della spesa sanitaria privata.

Spesa sanitaria privata per la non autosufficienza, ricerca Censis-Rbm.

La ricerca comprende anche un’analisi delle prestazioni erogate da Forme Sanitarie Integrative istituite da CCNL .

Sintesi dei risultati della ricerca Rbm sulla sanità integrativa

Scrivi un commento