sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Riforma delle Ipab in Veneto – Per Uneba Veneto audizione in Regione

Nel settore dell’assistenza sociosanitaria non esistono due mondi, ma tre. Lo spartiacque non è tra pubblico e privato, bensì tra pubblico; privato non profit –come noi di Uneba Veneto-;  e privato for profit, dalle srl alle spa, che operano a scopo di lucro.
Ha voluto evidenziare questo dato di fatto Uneba Veneto martedì 7 febbraio nel corso dell’audizione alla V commissione del consiglio regionale del Veneto, dove è in discussione il progetto di legge 25/2015 “Disposizioni per la trasformazione delle istituzioni pubbliche di assistenza e beneficienza e per la disciplina delle aziende pubbliche e delle persone giuridiche di diritto privato di servizi alla persona”, di cui è primo firmatario il presidente regionale Luca Zaia.
A rappresentare l’associazione c’era Tomas Chiaramonte.
Alla seduta della commissione ha partecipato anche l’assessore regionale alle politiche sociali Manuela Lanzarin.
Uneba Veneto ha presentato un approfondimento dettagliato con specifiche proposte di modifica al testo del progetto di legge, in particolare negli articoli 18, 19 e 20 che regolano l’iter per la depubblicizzazione. Si fa diretto riferimento alla Nota sul pdl 25 scritta dal presidente di Uneba nazionale Maurizio Giordano e inviata alla Regione a fine 2015, quando  già era in corso il dibattito
Uneba Veneto ha sottolineato la necessità di applicare i principi costituzionali della sussidiarietà lasciando spazio  anche nella delicata fase della depubblicizzazione  all iniziativa degli enti privati – strutture non profit come quelle di Uneba, che hanno una vera funzione di servizio pubblico.
Contrarietà, invece, a eccessi di intervento della Regione nella sfera del’autonomia dell’ente privato.
La V Commissione ha chiesto a Uneba Veneto di presentare integrazioni alla relazione svolta in Commissione, ed in particolare un quadro di confronto tra il contratto enti locali, applicato nelle Ipab, e il contratto UnebaQuest’ultimo sarebbe lo sbocco naturale per gli enti che scegliessero di diventare fondazione e i loro nuovi assunti dopo la depubblicizzazione, visto che il contratto Uneba è dal 1983 un punto di riferimento per il settore sociosanitario e assistenziale, ed Uneba forte di oltre 65 anni di storia, è la più longeva e rappresentativa associazione di categoria del settore

Scrivi un commento