sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Rette, strutture, spesa: tutti i numeri della non autosufficienza in Italia

Il sito quotidianosanita.it ha realizzato un Dossier sulla non autosufficienza raccogliendo dati da diverse fonti.

Qui la presentazione, qui il dossier.

Ecco alcuni dei passaggi che ci sembrano più rilevanti.

In Italia ci sono 4,1 milioni di disabili e non autosufficienti. Per assisterli lo Stato nel 2010 ha speso 29,45 miliardi: circa l’1,9% del prodotto interno lordo nazionale.

Si prevede che nel 2020 i non autosufficienti saranno 4,8 milioni, cioè il 7,9% degli italiani, in netto aumento rispetto al 6,7% del 2010.

In Lazio l’attesa per l’accesso ad una struttura residenziale o semiresidenziale arriva anche ad 11 mesi.

La retta mensile media per una rsa nel 2007 era di 2951 euro al mese, di cui 1351 a carico dell’utente. Per i centri diurni, da 250 fino a 800 euro per le strutture per malati di Alzheimer.

Nel 2009 sono stati ospiti di strutture residenziali l’1,9% degli anziani: si passa dal 5% abbondante del Friuli Venezia Giulia a meno dello 0,1% in Campania.

La Lombardia fa la parte del leone nei posti-letto in strutture residenziali per anziani: ne ha 65 mila, quasi un terzo dei 201 mila presenti in tutta Italia. Ha anche 14 mila dei circa 45 mila posti in strutture semiresidenziali, quindi anche in questo caso quasi un terzo del totale nazionale.

In Liguria sono seguiti dall’Adi (assistenza domiciliare integrata) 3,45 anziani ogni 100: un dato inferiore alla media nazionale, malgrado si tratti della regione con la più alta percentuale di anziani. Nel 2009 l’Adi ha riguardato circa 442 mila anziani in Italia.

Artrosi e artrite sono le patologie croniche più diffuse tra gli anziani con più di 65 anni. Al secondo posto l’ipertensione arteriosa.

Posti letto in strutture per anziani

Scrivi un commento