sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Regole 2014 in Lombardia per il settore sociosanitario: con Uneba la voce delle rsa e del non profit

COMUNICATO STAMPA DI UNEBA LOMBARDIA

Milano, 18 febbraio 2014

REGOLE 2014: LA VOCE DELLE RSA E DEL SOCIOSANITARIO NON PROFIT

Venerdì 21 a Milano convegno di Uneba Lombardia: ne usciranno proposte e richieste per la Regione

Regole 2014 per il settore sociosanitario in Lombardia: la parola agli enti.

Rsa e altre strutture per anziani e persone con disabilità preparano le loro proposte e richieste per la Regione, per poter continuare a garantire la qualità del servizio agli assistiti, i livelli occupazionali, la continuità delle strutture.

Venerdì 21 febbraio 2014 a Milano si terrà la “Giornata di studio sulle Regole 2014” di Uneba Lombardia, associazione di categoria del settore sociosanitario, educativo e assistenziale, di radici cattoliche: con oltre 300 associati, è la voce della maggioranza delle strutture per anziani private e non profit nelle dodici province lombarde.

L’appuntamento per tutti gli enti associati è dalle 9.30 alle 17.30 presso la sala convegni della Curia arcivescovile di Milano in piazza Fontana 2.

L’obbiettivo è informare sulla novità portate dalla dgr X/1185 approvata dalla giunta Maroni lo scorso 20 dicembre, ma pure dare ascolto e voce agli enti associati: sulla base delle loro indicazioni Uneba Lombardia presenterà richieste e proposte sull’applicazione o la modifica delle Regole alla Regione Lombardia.

Tra i temi al centro dell’attenzione degli enti, il sistema dei controlli, gli schemi di contratto tra ente e Asl,il budget e il contratto di ingresso per l’ospite accolto in struttura.

Previsti gli interventi di Bassano Baroni, presidente di Uneba Lombardia; del vicepresidente vicario Luca Degani; Stefania Pozzati, presidente della Commissione Anziani di Uneba; Alessandro Palladini, per l’Osservatorio sul Lavoro Uneba; Antonio Sebastiano, dell’Osservatorio settoriale Rsa; Marco Trabucci, del Gruppo di Ricerca Geriatrica.

2 Commenti presenti

  1. In data 24 aprile 2014 alle 12:37 Simona ha scritto:

    Chiedo un’informazione.
    Se in una settimana lavoro più delle 38 ore che stabilisce il mio contratto dove vanno le ore in “eccesso”?
    Grazie mille

  2. In data 25 aprile 2014 alle 16:03 bisagno ha scritto:

    Le ore in più di una settimana
    si compensano con settimane successive/precedenti
    e/o vanno in banca ore
    e/o sono pagate come straordinario

Scrivi un commento