sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Per il benessere psicofisico degli anziani della casa di riposo, attivita’ assieme ai bambini del centro infanzia

L’associato Uneba Veneto Fondazione De Lozzo Dalto ha inaugurato sabato 8 ottobre il percorso naturalistico “Al ròcol”, a beneficio degli anziani ospiti della casa di riposo ma pure dei bambini del vicino centro infanzia.

Qui di seguito il comunicato e le foto inviate dall’ente.

Il sito www.uneba.org è al servizio degli enti associati per promuovere e raccontare le iniziative, i convegni, le nuove strutture, i servizi innovativi… Scriveteci a info@uneba.org

***

Obbiettivi terapeutici, riabilitativi e sociali per “Al Ròcol”

Sabato 8 ottobre 2011 si è svolta alla presenza del Presidente Mons. Nilo Tonon, del Direttore Maurillio Canzian, del Sindaco di San Pietro di Feletto Loris Dalto e del Vicepresidente della Provincia Floriano Zambon, l’inaugurazione del Percorso Naturalistico “Al Ròcol”, l’ultimo ed importante progetto della “Fondazione De Lozzo-Dalto”, centro servizi per anziani auto e non autosufficienti di Santa Maria di Feletto (TV).

Il Percorso, che attraversa il parco della Fondazione, rappresenta l’anello di congiunzione tra la Casa di Riposo e il vicino Centro Infanzia “Girotondo delle Età”, inserendosi nel progetto di scambio intergenerazione tra nonni e bambini che caratterizza l’aspetto educativo e di cura dei due centri.

Il nuovo sentiero sarà per i bambini l’occasione per immergersi in un luogo magico, dove oltre al gioco apprenderanno il rispetto per la natura e l’importanza della salvaguardia dell’ambiente. Ma rappresenterà anche uno spazio educativo nuovo e costituirà il filo conduttore per tanti altri progetti scolastici.

Molte attività didattiche verranno sviluppate direttamente nel bosco e, in numerose di esse saranno coinvolti i nonni della Casa di Riposo: a volte gli anziani avranno il ruolo di “insegnanti”, trasmetteranno ai bambini le loro conoscenze sulle piante, sugli animali e leggeranno per loro; altre volte si uniranno ai bimbi per l’attività motoria, sotto la guida della fisioterapista della Casa di Riposo o della psicomotricista della scuola.

Tutto questo rafforzerà il legame affettivo fra le due generazioni, svilupperà nei piccoli il senso della cura e del rispetto per i nonni, favorirà il benessere psicologico dell’anziano che è poi traducibile in benessere fisico. E’ infatti dimostrato che quando un anziano entra in contatto con un bambino minimizza i suoi deficit, la sua postura cambia e il suo sguardo diventa più luminoso.

Gli obiettivi, infatti, che questo progetto si pone per gli anziani, sono sia di carattere terapeutico che riabilitativo e sociale.

A tutti il percorso donerà quei colori e quelle sfumature che solo l’alternanza lenta delle stagioni può dare.

Un bosco per passeggiare, un bosco da ammirare, un bosco come luogo di evasione, un luogo per ritrovare un po’ di quiete, per ascoltarsi, per incontrarsi, un bosco come rifugio di piante ed animali, un bosco insomma dalle mille facce.

Il pomeriggio di sabato, dedicato all’inaugurazione, è stato un momento di festa per tutta la comunità. Presenti gli anziani, i bambini del Centro Infanzia, i loro nonni, i ragazzi del catechismo, le famiglie, un gruppo di musicisti per allietare la passeggiata lungo il percorso, un mago per intrattenere grandi e piccini ed infine, per la prima volta a Santa Maria di Feletto, una mongolfiera… per far volare la fantasia!

I ringraziamenti più sentiti all’associazione Pro San Michele, al gruppo Alpini di santa Maria di Feletto, ai volontari delle associazioni Al Rocòl e Fili d’Argento, alla Protezione Civile, alle direzioni dei due centri per la lungimiranza dimostrata, al personale delle strutture sempre sensibile all’apertura ed all’integrazione con il territorio.

Il percorso naturalistico “Al Ròcol” è aperto agli ospiti della Casa di Riposo, ai bambini del Centro Infanzia, ma anche agli anziani, ai bambini e alle famiglie del territorio, alle scuole, ai gruppi cammino e alle associazioni. Disponibili saranno anche i servizi del parco (percorsi vita, aule didattiche all’aperto, campi da pallavolo e bocce, area ristoro) nel rispetto nelle regole del parco stesso.

Dott.ssa Grazia Meneghin – Responsabile sviluppo qualità

Centro Residenziale per Anziani“Fondazione De Lozzo-Dalto”

IL PERCORSO

LA FESTA

IL CENTRO RESIDENZIALE PER ANZIANI

Scrivi un commento