sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor unebamain sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Lombardia – Nel 2010 tutte le Rsa nel Sistema informativo socio sanitario

La Regione Lombardia prevede che entro marzo 2010 tutte le 629 Rsa della regione saranno collegate al sistema Crs (Carta Regionale dei Servizi) Siss (Sistema Informativo Socio Sanitario).

Entro gennaio 2010 si prevede che saranno parte del progetto 450 Rsa.

Le scadenze sono annunciate in un articolo pubblicato sul numero di agosto 2009 del giornale della Regione “Politiche sociali news” che trovate qui.

Crs e Siss: cosa sono

La Crs, inviata a tutti i cittadini, è tessera sanitaria, codice fiscale, tessere europea di assicurazione e carta servizi: i dati personali sono memorizzati nel chip presente.

Il Siss mette in collegamento tutti i medici e pediatri con le strutture socio sanitarie della Lombardia archiviando e rendendo disponibili tutte le informazioni cliniche.

Cosa cambia per le Rsa

Collegandosi al sistema Crs, le Rsa potranno accedere a un sistema informatico protetto e sicur.  Attraverso questo potranno avere a disposizione informazioni sugli anziani (anagrafiche, sullo stato di fragilità, sulle classi di appartenenza, dati epidemiologici), trasmettere dati in via sicura alle Asl. Ma pure tenere sotto controllo la intera vita sanitaria dell’ospite della Rsa, visualizzando tutti i referti del passato del paziente. Sarà possibile anche effettuare prescrizioni di medicinali e cure in forma digitale.

Prospettive future

“In futuro sarà possibile gestire anche tutto il sistema di prenotazioni di visite specialistiche. Quando il sistema sarà a regime, operatori e utenti avranno la possibilità di vedere quali strutture, e in quali tempi, offrono i servizi richiesti”, spiega Viviana Rava, dirigente Attuazione Politiche di E-Government del Welfare Lombardo della DG Famiglia e solidarietà sociale .

Il collegamento a Crs Siss è in via di sperimentazione dal 2008 in 56 Rsa della Lombardia.

L’adesione delle Rsa è obbligatoria, ma la Regione prevede comunque un contributo alle Rsa per le spese di acquisto di materiale informatico e di connessione. A questo contributo la Rsa accede se raggiunge gli obbiettivi fissati.

Scrivi un commento