sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Liguria – Genova prova a diventare più accessibile

Genova è l’unica città italiana che partecipa al progetto di ricerca “Ask-it” cofinanziato dall’Unione Europea per lo sviluppo di strumenti e servizi che aiutino gli spostamenti di persone con disabilità e persone anziane, in particolare nei settori del trasporto e del turismo, per aumentare autonomia e qualità della vita.

Qui il sito ufficiale del progetto (in inglese).

Qui una presentazione di Ask-It.

A Genova il progetto Ask coinvolge cooperativa La Cruna, Terre di mare, l’azienda di trasporti cittadina Amt, Mizar e Comune.

Per Ask-It sono stati sviluppati dei programmi, installabili su cellulari, palmari e computer, che permettono di conoscere strade pedonali e trasporti pubblici accessibili anche a persone con mobilità ridotta per raggiungere circa 500 tra hotel, bar, negozi, musei, cinema…

Attualmente Ask-it è in fase di test: in futuro si punta a renderlo disponibile alle persone con mobilità ridotta che vivono a Genova o che vi arrivano da turisti.

In pratica si tratta di una sorta di navigatore, come quelli ormai diffusi nelle auto: indicando un luogo ti spiega se è raggiungibile (dov’è? Con quale bus ci vado? Quando passa?) ne se ci sono barriere architettoniche; chiedendo, ad esempio, di un cinema, ti dice quali sono quelli accessibili in zona. Il tutto corredato da mappe e da aggiornamenti sulle condizioni del traffico lungo il percorso.

Inoltre è stato creato un motore di ricerca degli eventi sociali come spettacoli o concerti dei giorni successivi, con l’indicazione della loro accessibilità anche per anziani o disabili.

L’8 e il 9 setttembre il sistema Ask-it, che comunque non è ancora completo, verrà testato lungo alcuni percorsi in centro a Genova.

Per informazioni info@terredimare.it, tel. 010.542098, 339.1309249.

Scrivi un commento