sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

In Lombardia più partecipazione del terzo settore, stop ad accreditamenti illimitati: il Consiglio di Stato dà ragione a Uneba

Il Consiglio di Stato dà ragione a Uneba Lombardia. Accolto il ricorso presentato da Uneba Lombardia assieme ad altre associazioni di categoria ed enti del settore socioassistenziale contro la sentenza 461/2012 del Tar della Lombardia. E per questo il Tar ha annullato, “ai sensi e nei limiti di cui in motivazione”, la delibera della giunta regionale della Regione Lombardia 937 del 1.12.2010 su “Determinazioni in ordine alla gestione del servizio socio sanitario regionale per l’esercizio 2011” (Regole 2010).

Leggi la sentenza del Consiglio di Stato 25.06.2014 della Sezione Terza N. 03219/2014

A portare avanti il ricorso sono stati gli avvocati Bassano Baroni (che è anche presidente di Uneba Lombardia) e Livia Sgotto Ciabattini.

Il Consiglio di Stato, spiega Baroni nella lettera inviata agli associati Uneba Lombardia (e che trovate nella parte riservata) “ha affermato chiaramente che le ampie regole partecipative previste dalla legislazione regionale non si traducono in una affrettata comunicazione a cose fatte ma devono consistere nella sottoposizione alla valutazione nei Tavoli regionali degli Enti Gestori e del Terzo Settore delle proposte di provvedimento prima della loro adozione”, ed ha “dichiarato illegittima la decisione regionale in tema di illimitatezza degli accreditamenti stabilendo che il volume delle risorse accreditabili va contenuto nei limiti previsti dalla programmazione regionale in materia”

Uneba Lombardia esaminerà poi altre iniziative verso la Regione perché la partecipazione degli enti sia davvero effettiva e per ottenere la revoca degli accreditamenti concessi in esubero.

Scrivi un commento