sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

I contratti di collaborazione nel Jobs Act: quali sono cancellati, quali continuano

La legge delega di riforma del mercato del lavoro (Jobs Act) di cui il Governo sta approvando i decreti attuativi prevede, tra l’altro, una riforma nella tipologia dei contratti di lavoro.

Fra i quattro decreti legislativi approvati venerdì 20 febbraio dal Consiglio dei Ministri ve ne è, per l’appunto, uno che contiene lo “Schema di decreto legislativo recante il testo organico delle tipologie contrattuali e la revisione della disciplina delle mansioni, in attuazione della legge 10 dicembre 2014″.

Tra i cambiamenti previsti, si evidenzia la progressiva soppressione dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa e a progetto.

Si tratta di una forma contrattuale di limitato utilizzo nel nostro settore, in genere riservato ad ipotesi di progetti sperimentali a termine in affidamento dall’Ente pubblico in particolari circostanze e per specifiche professionalità, a cui non è possibile dare risposta mediante l’utilizzo di strumenti più convenzionali.

Nella parte riservata pubblichiamo un documento contenente le tipologie di collaborazioni che sopravviveranno, il regime transitorio per i contratti già in essere, le modalità per la loro trasformazione in contratti a tempo indeterminato a tutele crescenti; nonché i casi e le condizioni per poter continuare, in futuro, a stipulare contratti di collaborazione.

Scrivi un commento