sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Eccellenza nell’assistenza agli anziani – Convegno Censis al Civitas Vitae di Oic

Venerdì 13 febbraio 2015 alle 10 all’auditorium Pontello del Civitas Vitae di Opera Immacolata Concezione, in via Toblino 53 a Padova, il Censis presenta la ricerca “L’eccellenza sostenibile nel nuovo welfare – Modelli di risposta top standard ai bisogni delle persone non autosufficienti”, realizzata in collaborazione con Fondazione Generali.

Invito e programma del convegno Censis Oic

Obbiettivo: “portare il confronto pubblico su soluzioni praticabili per un’assistenza di qualità alle persone longeve fragili o non autosufficienti, partendo da concrete esperienze di eccellenza assoluta esistenti in Italia (come il Civitas Vitae, contesto in cui si svolge la presentazione). Particolare attenzione viene data alla sostenibilità finanziaria del care e alle opportunità che un diverso welfare potrebbe creare per la crescita”.

 Il focus della ricerca si è concentrato sulla disabilità nella vecchiaia ed in particolare sui bisogni delle persone non autosufficienti, riscontrata l’ormai acclarata inadeguatezza delle strutture costruite per essere di fatto “parcheggi per vecchi in attesa di morire” e, viceversa, la parallela necessità di progettare e realizzare contesti nei quali si sostanzino situazioni di vitalità in grado di andare oltre le fragilità connesse all’accumulo degli anni, secondo logiche  intergenerazionali e di supporto alla coesione sociale.

Dopo la presentazione dei risultati della ricerca a cura di Francesco Maietta,responsabile del settore politiche sociali del Censis, interverranno:

  • Mario Strola, segretario generale della Fondazione Ferrero, il  gruppo industriale che già dagli anni sessanta ha costruito per il proprio personale un sistema di Welfare per l’invecchiamento positivo
  • Marco Imperiale, direttore generale Fondazione con il Sud: il divario tra Nord e Sud nell’assistenza alla longevità potrebbe essere colmato dall’applicazione di nuovi contesti per la longevità, contesti che cambiano le regole del gioco?
  • Mons.Crepaldi, arcivescovo di Trieste: il ruolo dei cristiani per sperimentare  nuove forme di impegno in un area tanto delicata
  • Angelo Ferro, presidente della Fondazione OIC: il format Civitas Vitae come prototipo dei nuovi contesti applicativi
  • Luca De Dominicis, rappresentante di Assicurazioni Generali: nuove forme di tutela e di servizio per affrontare la longevità di massa

Conclusioni del presidente del Censis Giuseppe De Rita.

Scrivi un commento