sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

E’ dal 28 febbraio 2019 l’obbligo di trasparenza sui contributi pubblici per gli enti del Terzo Settore, dice il Ministero del Lavoro

L’obbligo per gli enti del Terzo Settore di pubblicare sui propri siti i contributi ricevuti scatta dal 28 febbraio 2019 e non dal 28 febbraio 2018.
Lo afferma la Direzione generale Terzo Settore del Ministero del Lavoro con una nota del suo direttore Alessandro Lombardi di venerdì 23 febbraio 2018.
La questione è quella degli obblighi a carico degli enti non commerciali stabiliti dalla legge 124/2017, comma 125 a partire“dall’anno 2018”.
“Si deve ritenere -scrive il Ministero –  che costituiscono obbligo di pubblicità gli importi percepiti a decorrere dall’1 gennaio 2018 la cui pubblicità e trasparenza dovrà essere assicurata, nelle forme prescritte, entro il 28 febbraio 2019. Una diversa interpretazione, secondo la quale la norma dovrebbe riferirsi agli importi ricevuti nel 2017, da pubblicarsi entro il 28 febbraio 2018, avrebbe avuto effetti retroattivi sull’obbligo di pubblicità, in contrasto con il principio generale di irretroattività della legge”.
Lombardi segnala poi che la disposizione sull’obbligo di pubblicità e trasparenza  necessiterà di ulteriori chiarimenti sia sul contenuto dell’obbligo di pubblicità che sulle modalità di adempimento. In sostanza: su cosa gli enti dovranno pubblicare, e come.
Anche Uneba aveva nei giorni scorsi sollecitato il Governo a pronunciarsi sul tema della scadenza 28 febbraio 2018 o 28 febbraio 2019, “così da garantire la certezza assoluta dei termini legislativi agli enti propri associati”.
 
Per avere conferma definitiva che l’obbligo scatta dal 2019 si attende che si esprima ufficialmente anche il Ministero dello Sviluppo Economico, spiega questo articolo di CsvNet 

Scrivi un commento