sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Disabili – Per il dopo di noi la Toscana punta sulle Fondazioni di Partecipazione

In arrivo una delibera per aumentare le risorse al “dopo di noi” e l’istituzione di un’unica “cabina di regia” regionale per dare informazioni ed assistenza alle persone con disabilità per tutte le loro necessità.

Allo studio  nuovi progetti di residenzialità per poche persone con disabilità alla vlta, in cui l’utente contribuisca anche alla gestione di tanti aspetti della vita quotidiana.

Sono alcune delle promesse del vicepresidente della Regione Toscana Stefania Saccardi  (a maggio 2015 ci saranno nuove elezioni regionali) in occasione della Conferenza Regionale sulla Disabilità svoltasi il 23 e 24 gennaio a Campi Bisenzio (Fi).

Per quanto riguarda il “dopo di noi”; cioè il prendersi cura delle persone con disabilità quando i loro genitori non sono più in grado di farlo, in Toscana sono nate cinque Fondazioni di Partecipazione per il Dopo di noi, che, spiega la Regione, “lavorano per assicurare percorsi individualizzati di autonomia dei disabili in modo tale da garantire elevati standard di qualità della vita anche quando la persona non sarà più assistita dai caregivers familiari”. L’obbiettivo è che nascano altre realtà analoghe.

Le Fondazioni attualmente attive sono:

  1. Fondazione Il Sole Onlus, nata a Grosseto nel 2005 su iniziativa dell’Associazione Grossetana Bambini Portatori di Handicap e del Comitato Provinciale per l’Accesso
  2. Fondazione Dopo di Noi, nata nel 2007 per volontà dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa e Valdarno, insieme alla Asl 11, a due Istituti bancari e a varie associazioni
  3. Fondazione Futura Dopo di Noi, costituita nel 2006 tra il Comune di Siena e l’Associazione di volontariato “Insieme”
  4. Fondazione Nuovi Giorni, nata nel 2010 per iniziativa della Società della Salute della Zona Fiorentina Sud Est
  5. Fondazione Polis, costituita nel 2011 dalla Società della Salute e dagli 8 Comuni della Zona Fiorentina Nord Ovest.

Ecco il live tweeting sulla Conferenza regionale, cioè tutti i commenti e gli interventi sul tema pubblicati su twitter con l’hashtag #confdisabilità


Scrivi un commento