sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Dai nostri sponsor – Le nuove sfide della sanità integrativa, le risposte di Unisalute: il direttore Fabris al congresso Uneba

“La Sanità integrativa e i nuovi bisogni di salute: spunti di riflessione” è il tema dell’intervento che Fiammetta Fabris, direttore generale di Unisalute, terrà venerdì 3 marzo al Congresso nazionale Uneba 2017, di cui Unisalute è sponsor.
Trovate qui, o potete sfogliare qui a fondo pagina, un’ampia anticipazione dell’intervento che Fabris rivolgerà ai partecipanti al Congresso.
Ecco alcuni estratti.
Cambiano i bisogni di salute, cambiano le richieste di prestazioni da parte della cittadinanza
“E’ necessario – afferma Fiammetta Fabris, direttore generale di Unisalute – disegnare modelli organizzativi improntati a principi di continuità assistenziale, che si estendono dalla fase ospedaliera alle strutture di riabilitazione, all’assistenza domiciliare e ai servizi socio sanitari in termini di un’offerta interdisciplinare adeguata pubblica e privata insieme. (…) L’obiettivo è quello di attivare nuove forme di tutela derivanti da un mix rinnovato pubblico/privato dove il pubblico  conserva  e  rafforza  le funzioni di indirizzo strategico e di controllo ampliando però nel contempo le soggettualità  coinvolte e l’offerta di servizi.(…) La gestione e la protezione sanitaria spetterebbe al settore privato assicurato. Ciò potrebbe consentire l’adesione privata a strumenti di tutela sanitaria territoriale da parte di tutti i cittadini”.
UniSalute, la prima assicurazione sanitaria in Italia per numero di clienti gestiti, come sta affrontando queste nuove sfide? 
“Il nostro processo prevede una gestione dei servizi sanitari e socio-assistenziali direttamente al domicilio dell’assistito e quindi una presa in carico globale delle esigenze del paziente e della propria famiglia”
I CARDINI DELLA GESTIONE UNISALUTE  
  • integrazione tra prestazioni assistenziali garantite da SSN e quelle erogate dal Network Fornitori Unisalute in un’ottica di ottimizzazione delle risorse
  • coinvolgimento di un Infermiere Case Manager interno a UniSalute specializzato nell’indirizzamento e nell’ organizzazione dei servizi socio/assistenziali
  • costruzione, gestione e organizzazione di del  Piano di Assistenza Individualizzato (PAI)
  • monitoraggio in tempo reale delle prestazioni eseguite dai fornitori

Scrivi un commento