sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Contratto Uneba – A che livello sono oss, educatori, infermieri e gli altri ruoli?

Quale livello del contratto Uneba mi spetta per il ruolo che ricopro nella struttura dove lavoro?

In tanti ci hanno posto domande simili da quando esiste www.uneba.org. Per aiutare e per chiarire pubblichiamo una tabella di sintesi dell’articolo 36 del contratto Uneba vigente, quello sulla classificazione del personale.

inquadramenti livelli tabella

La tabella è solo una sintesi senza valore legale, invitiamo comunque a fare riferimento all’art.36 e all’intero contratto Uneba.

Dal livello attribuito dipende anche la retribuzione base lorda, che trovate riassunta livello per livello qui.

48 Commenti presenti

  1. In data 19 settembre 2016 alle 13:23 barbara ha scritto:

    Buongiorno,
    ho un contratto uneba al 75%, 30 ore settimanali (6 ore e mezzo al giorno con pausa pranzo) inizio 8.30 ed esco alle 15.00.
    La mia collega, rientrata dalla maternità, ha chiesto un part-time al 75% e le hanno fatto un contratto a 28.5 ore.
    Inizia alle 8.30, esce alle 14.15 per 4 gg a settimana, il venerdi lavora dalle 8 alle 14.00-
    Volevo sapere che tipo di contratto è.
    Inoltre vorrei sapere se: nel caso chiedessi di non fare più la pausa mensa, decidono loro il mio orario o posso chiedere di lavorare dalle 8 alle 14.00?
    grazie, siete sempre grandi e precisi

  2. In data 4 ottobre 2016 alle 14:11 bisagno ha scritto:

    Buongiorno,
    La sua collega rientra dalla maternità perciò usufruisce di alcune riduzioni di orario: non è un contratto, è la legge che lo prevede.

    L’eliminazione della pausa mensa si può chiedere a parità di orario.
    Chiedere non significa che il datore di lavoro è obbligata a concederla.
    Dalle 8 alle 14 sono 6 ore, perciò non si ha diritto nemmeno alla pausa legale di 10’, obbligatoria solo per orari superiori alle 6 ore giornaliere.
    Non è una gran perdita: la pausa obbligatoria non è retribuita, perciò sarebbe stato necessario uscire 10 minuti dopo.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  3. In data 8 ottobre 2016 alle 10:05 Federica ha scritto:

    Buongiorno sono un educatrice presso un centro socio educativo milanese che si occupa di giovani affetti da disabilità mentale.
    Sono laureata in scienze dell educazione.
    A settembre 2016 mi hanno fatto un contratto inserendomi nel livello 4 ( inquadramento impiegata e mansione educatrice).
    sul contratto pertanto c’è scritto che la mia retribuzione lorda mensile è di 1285,71€.
    Tuttavia vedo che dalle tabelle dovrei essere inserita nel livello 3s essendo regolarmente laureata in scienze dell educazione.

    Sbaglio??
    Grazie !
    Federica

  4. In data 12 ottobre 2016 alle 17:50 nicola ha scritto:

    lavoro presso un C.T.A. da oltre 36 mesi come “animatore Culturale” di secondo livello corso regionale di 900 ore per diplamati ilasciato dalla regione siciliana, con inquadramento 3S oggi l’azienda puo declassarmi a livello 5;
    Grazie.

  5. In data 17 novembre 2016 alle 10:36 claudia ha scritto:

    buongiorno sono un’animatrice sociale qualificata lavoro in una struttura per anziani e utenti alzaimer che inquadramento dovrei avere?

    grazie attendo risposta

  6. In data 23 novembre 2016 alle 14:36 Elisa ha scritto:

    Buongiorno,
    avrei bisogno di due chiarimenti molto importanti perché purtoppo la mia amministrazione non è in grado di rispondere.
    L’anno scorso al momento della stipula del contratto ho chiesto come mai mi fosse stato attribuito il livello sei dato che svolgo funzione di educatrice (sono laureata in psicologia, ma svolgo mansione di educatrice, ad oggi da quasi 20 mesi). Mi è stato risposto che da contratto è possibile assumere personale partendo dall’ultimo livello indipendentemente da quanto esercitato nel luogo di lavoro. La risposta mi è sembrata assurda, ma L’ho presa per buona.
    Altro quesito riguarda il mio trasferimento ad altra comunità della medesima associazione per cui lavoro. Purtoppo a ottobre ho avuto un aborto e al ritorno a lavoro mi hanno cambiato sede poiché il mio posto era stato già sostituito da altra educatrice. Morale vengo trasferito in una comunità che dista quasi 50 km dalla mia residenza (quindi 100 km al giorno). Anche in questo caso ho chiesto se potessi ricevere un minimo di rimborso spese, ma mi hanno risposto che di prassi non si fa. Ho risposto loro che non mi interessa la prassi, ma ciò che stabilisce il contratto. La risposta è stata “informati col sondavano” e questa risposta da parte del direttore del personale che dovrebbe ben conoscere come funziona il contratto uneba. Insomma vorrei delucidazioni sui miei diritti, grazie mille!

  7. In data 28 novembre 2016 alle 17:20 andrea maggi ha scritto:

    Buongiorno, ho il contratto uneba come ausiliaria livello 7 tempo indeterminato,tramite congregazione.
    Il contratto prevede una qualifica maggiore (oss),che se non si raggiunge ai arriva al licenziamento.
    A livello legale e’ possibile una situazione del genere?
    Grazie mille

  8. In data 28 novembre 2016 alle 17:23 andrea maggi ha scritto:

    Al messaggio precedente aggiungo che ovviamente il costo e’ a carico nostro
    Cordiali saluti

  9. In data 1 dicembre 2016 alle 21:05 elvio savio ha scritto:

    volevo chiedere se possibile : il contratto uneba è un contratto statale oppure privato? per chiedere trasferimento presso altro ente come infermiere bisogna avere lo stesso tipo di contratto oppure no ?

  10. In data 2 dicembre 2016 alle 19:05 bisagno ha scritto:

    Buongiorno, è un contratto del settore privato, quindi non ci sono regole sui trasferimenti se non, eventualmente, tra le diverse sedi di uno stesso ente datore di lavoro

  11. In data 15 dicembre 2016 alle 13:31 Laura ha scritto:

    Buongiorno,

    è possibile sapere la differenza di mansioni tra impiegato di concetto (3° livello) e impiegato (4° livello) ?

    Grazie mille

  12. In data 27 dicembre 2016 alle 22:38 bisagno ha scritto:

    @laura

    La differenza è la seguente:
    -l’impiegato di concetto in 3° livello svolge mansioni di concetto o prevalentemente tali che richiedono particolari conoscenze teoriche ed adeguata esperienza; nonché mansioni caratterizzate da autonomia operativa e preparazione teorica e pratica.

    -Invece in liv. 4° sono collocati lavoratori che svolgono attività che richiedono particolari capacità tecnico specialistiche.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  13. In data 29 dicembre 2016 alle 11:34 denise ha scritto:

    Buongiorno, sono un educatrice professionale laureata presso la facoltà di Medicina. Attualmente non sono ancora assunta per concorso, che si terrà tra meno di un mese. Il mio contratto attuale mi prevede a livello 4S. Con concorso passerei livello 3S?Inoltre ho diritto all indennitá per rischio di sostanze come un IP? In più volevo chiedere se, avendo un titolo in dirigente delle professioni sanitarie in quale livello potrei entrare in seguito.
    Grazie per l’attenzione.
    Cordiali saluti

  14. In data 4 gennaio 2017 alle 21:28 bisagno ha scritto:

    @denise
    Le trasmetto la risposta della segreteria Uneba.

    “Gli Enti Uneba non assumono per concorso, né indicono concorsi nel corso del rapporto di lavoro. Lei è probabilmente in servizio presso un Ente pubblico, che (forse) per qualche motivo applica il ccnl uneba (lo desumiamo dalla citazione dei livelli). In questo caso con la laurea in scienza dell’educazione il liv. 3/s spetterebbe da subito, cioè dall’assunzione.
    Il ccnl non prevede la monetizzazione dei rischi ambientali, ma la loro eliminazione”.

    Cordiali saluti,
    Uneba

  15. In data 10 gennaio 2017 alle 08:38 bisagno ha scritto:

    @andrea maggi
    Buongiorno, le trasmetto la risposta di Uneba.

    A norma dell’art. 2103 del Codice civile .

    Quindi in base a questa norma, essendo Lei stata assunta come ausiliaria di 7° livello, non solo ha diritto di fare l’ausiliaria di 7° livello, ma nessuno potrebbe permettersi di cambiarLe mansione.

    Tuttavia…Lei stessa accenna al fatto che l’acquisizione della qualifica di OSS è prevista , pena la risoluzione del rapporto di lavoro. Immagino si tratti del contratto individuale, che Lei ha sottoscritto impegnandosi a conseguire la qualifica di OSS.

    Se così stanno le cose, Lei è obbligata ed il Suo datore di lavoro ha diritto, in caso contrario, di licenziarLa (si intuisce che l’Ente è costretto ad adempiere ad una convenzione con ASL, Regione, Comune ecc.ecc.che prevede l’utilizzo di tutto personale qualificato).

    Si tratta, del resto, di uno sviluppo professionale, con passaggio al liv. 4°super contro il 7° attuale.

  16. In data 10 gennaio 2017 alle 08:42 bisagno ha scritto:

    @elisa

    Le trasmetto la risposta della segreteria Uneba.

    Il ccnl Uneba non prevede quanto Le è stato detto.Il personale qualificato viene inserito fin da subito nel livello che gli compete.
    L’educatore professionale è in livello 3/super.
    Siamo sicuri che si tratti del ccnl Uneba?
    Circa il trasferimento di sede, l’art, 2103 C.civ. stabilisce che…

    La nozione di trasferimento del lavoratore, ai sensi dell’art. 2103, primo comma (ultima parte), cod. civ., implica il mutamento definitivo del luogo geografico di esecuzione della prestazione, il quale, però, non è di per sé idoneo a configurare l’ipotesi del trasferimento quando lo spostamento venga attuato nell’ambito della medesima unità produttiva, con riguardo ad articolazioni aziendali che, sebbene dotate di una certa autonomia amministrativa, siano destinate a scopi interamente strumentali o a funzioni ausiliarie sia rispetto ai generali fini dell’impresa, sia rispetto ad una frazione dell’attività produttiva della stessa.

  17. In data 10 gennaio 2017 alle 20:41 Mirka ha scritto:

    Salve!sono Infermieria assunta da poco e non riesco a trovate Quanto guadania una infermiera con comtratto 38 ore sett (3turni ,Mattina ,pom,notte )esiste idennita notturna?poi non mi e chiaro discorso della 14 dicesima ? Da Quando si puo averla ?cio e dopo quanti anni do Lavoro mi sspetta ? Grazie

  18. In data 13 gennaio 2017 alle 15:33 memic zinka ha scritto:

    ho contratto uneba dal luglio.ho avuto infortunio e sono stata a casa due mesi e 15 giorni.in dicembre mi è arrivata la tredicesima ma il periodo d’infortunio non è stato pagato.mi hanno risposto che non devono pagarmi loro ma inail.posso avere una risposta giusta

  19. In data 31 gennaio 2017 alle 15:55 Simona ha scritto:

    Buongiorno,
    Lavoro da quasi otto anni presso una comunità riabilitativo psicosociale per minori adolescenti e sono assunta come educatrice con contratto Uneba (a tempo indeterminato, 30 ore settimanali).
    Per motivi squisitamente personali (credo si possa parlare di burn out) vorrei richiedere un periodo di aspettativa e mi chiedevo se il periodo massimo sia effettivamente di sei mesi o se, eventualmente, sia possibile prorogarlo.

    Grazie mille

  20. In data 1 febbraio 2017 alle 13:09 bisagno ha scritto:

    @mirka
    L’infermiera turnista guadagna €. 1454,31 lorde mensili, più €.1,77 per ogni ora prestata in orario notturno (22:00 – 6:00), più €.1,33 per ogni ora prestata in orario domenicale o festivo.

    La 14° mensilità si matura al 20% nei primi 12 mesi di servizio, al 45% tra il 13° ed il 24° mese, al 70% tra il 25° e il 36° mese, al 100% dal 37° mese.
    Cordiali saluti,
    redazione http://www.uneba.org

  21. In data 12 febbraio 2017 alle 15:20 Laura ha scritto:

    Buongiorno,

    nel rinnovo del Contratto 2010-2012 era prevista oltre all’ assistenza integrativa sanitaria (che è attiva da gennaio 2016) anche la previdenza integrativa ai fine pensionistici.
    E’ possibile sapere se verrà attivata e in quali tempi ?
    Attendo vostra cortese risposta.
    Grazie

  22. In data 13 febbraio 2017 alle 12:47 bisagno ha scritto:

    @simona
    Anzitutto: ci dispiace per la sua situazione difficile.
    Il ccnl è abbastanza tassativo in quanto all’aspettativa. Le consiglio di cominciare a chiedere 6 mesi. Per un burn-out potrebbero essere sufficienti.Poi eventualmente chiederà una proroga. E’ inutile partire subito con richieste sparametrate rispetto alla normativa.
    Cordiali saluti,
    Uneba

  23. In data 14 febbraio 2017 alle 11:24 anna ha scritto:

    Salve ho naturalmente anch’io un contratto uneba (sono cuoca in una struttura per anziani)..la mia domanda è la seguente: di quanta aspettativa si può usufruire durante l’ arco lavorativo? Bisogna obbligatoriamente far richiesta per scaglioni da tre mesi?

  24. In data 25 febbraio 2017 alle 16:31 Gaetano ha scritto:

    Salve, vorrei sapere la paga oraria netta per un educatore livello 3, contratto uneba. Grazie

  25. In data 22 marzo 2017 alle 12:18 Paola ha scritto:

    Buongiorno!sono una cuoca contratto uneba . La mia domanda è. Le mansioni che mi competono sono anche quelle di fare ordini, ritirare le merci e le varie pulizie quali la cappa celle frigorifere ecc? Grazie

  26. In data 28 marzo 2017 alle 12:52 bisagno ha scritto:

    @laura
    Della previdenza integrativa si dovrà riparlare al prossimo rinnovo del Contratto Uneba. Tutte le novità in materia le pubblicheremo sul nostro sito e diffonderemo via newsletter.
    Cordiali saluti, Uneba

  27. In data 7 aprile 2017 alle 22:44 Fatten ha scritto:

    Salve ho firmato un contratto uneba tempo inditerminato livello A1 ma nn ho capito quanto sarà stipendio
    Grazie e buon lavoro

  28. In data 9 aprile 2017 alle 20:47 bisagno ha scritto:

    Buongiorno,
    trova qui http://www.uneba.org/wp-content/uploads/2007/12/retribuzioniccnluneba2013.jpg gli stipendi lordi base con contratto Uneba. Poi ci possono essere contratti regionali o accordi particolari nel singolo ente…

  29. In data 11 aprile 2017 alle 12:56 Mira ha scritto:

    Sono una signora che lavoro addetta alle pulizie vorrei sapere io ho il livello 7 poi io 2 anni fa ho fatto corso x Asa il livello rimane sempre il solito grazie mille

  30. In data 26 aprile 2017 alle 14:51 bisagno ha scritto:

    @paola

    Questo è il profilo della “Cuoca” stabilito dal CCNL per l’apprendistato professionalizzante, cioè la base su cui impostare la formazione teorica e pratica qualora un qualsiasi Ente intenda assumere una persona priva di qualsiasi qualifica e voglia prepararla alla mansione dandole la qualifica di cuoca alla fine del periodo di apprendistato:

    DESCRIZIONE SINTETICA DEL PROFILO
    Il cuoco definisce un menù semplice composto di piatti di diverse tipologie (antipasti, primi, secondi, contorni e dolci), laddove necessario sulla base di indicazioni dietoterapiche previste per le differenti tipologie di utenti e fornite da personale competente; definisce il fabbisogno di approvvigionamento delle materie prime secondo standard qualitativi; mantiene ordine e igiene nelle attrezzature che utilizza e nei locali in cui lavora in coerenza con standard qualitativi definiti da norme vigenti in materia; definisce il flusso comunicativo degli ordini dalla sala alla cucina e viceversa, le modalità di allestimento della sala, di distribuzione dei pasti e delle bevande; coordina il lavoro dei vari addetti alla cucina.

  31. In data 10 maggio 2017 alle 17:04 Sara Dalla Costa ha scritto:

    Buongiorno, lavoro presso una struttura residenziale per disabili ed anziani da 8 anni. Con un contratto part-time 65,79% livello 3^ super. Faccio 5 ore al giorno per un totale di 25. Vorrei chiedere una riduzione d’orario e passare dalle 25 alle 21, mi sapreste dire a quanto ammonterebbe la mia retribuzione mensile netta? Sono a tempo indeterminato e ho due scatti d’anzianita’, senza famigliari a carico. La voce “MINIMO” nella voce: elementi della retribuzione, corrisponde alla paga lorda mensile? Grazie.

  32. In data 12 maggio 2017 alle 16:02 gomma ha scritto:

    Buongiorno,
    sono coordinatore di un centro dentistico noto network.
    Sono stata inquadrata come 2o livello che vedo equivalere ad un “aiuto direttore”, in realtà sono aiutante di me stessa, nel senso che sono da sola nel centro con ruolo ed incarichi .
    Potrei chiedere l’avanzamento di livello?
    grazie

  33. In data 20 maggio 2017 alle 22:43 Tonia ha scritto:

    Gentilissimi sono stata assunta il 1 settembre 2011 mi spettano gli scatti di anzianità e se si in che modo (liv. 3).
    Grazie mille.

  34. In data 7 giugno 2017 alle 21:14 Mark ha scritto:

    Salve ho appena firmato un contratto Uneba a tempo determinato categoria 3S come infermiere. Ho visto che sul contratto, la retribuzione è di 1454,31 Lorde. Volevo sapere quali sono le trattenute mensili per questo tipo di contratto, e grosso modo lavorando su turni comprese le notti, quanto si arriva a prendere al netto mensile. Grazie.

  35. In data 8 giugno 2017 alle 09:20 Antonio ha scritto:

    Salve.
    Un coordinatore infermiere quanto prende
    Stipendio 1570 eu LORDI? piu 43 euro LORDI di indennitá?

  36. In data 21 giugno 2017 alle 11:12 Atonella ha scritto:

    Buongiorno, contratto uneba con qualifica educatore professionale in Scuola dell’infanzia paritaria (mansione insegnante di sezione): possibile utilizzare tale servizio lavorativo ai fini di aggiornamento delle graduatorie di istituto come personale educativo o personale docente? grazie mille

  37. In data 22 giugno 2017 alle 21:29 Angela ha scritto:

    Salve lavoro presso una struttura privata, fino ad un mese fa avevo un contratto part-time verticale di 18 ore settimanali, ora è stato trasformato in part-time orizzontale sempre 18 ore senza darne preavviso. Il riposo settimanale avviene dopo 6 giorni di lavoro. Il mio quesito è questo durante il periodo di ferie bisogna conteggiare il riposo settimanale, perché durante il mese di luglio ho preso una settimana di ferie ma la responsabile dei turni ha conteggiato tutti gli otto giorni di ferie e non sette. Per il cambio di contratto è legale non dare il preavviso alla dipendente ?
    Ringraziando anticipatamente porgo cordiali saluti.a

  38. In data 30 giugno 2017 alle 16:06 Nataliya ha scritto:

    Buongiorno! Sto svolgendo le mansioni di OSS in una RSA pei gli anziani e da mese di gennaio non ricevo più indennità OSS. Ho ricevuto la risposta dei miei responsabili che secondo contratto UNEBA a Bergamo e provincia non è più prevista. Come mai? Grazie mille!

  39. In data 30 giugno 2017 alle 21:22 bisagno ha scritto:

    @NATALIYA
    Risponde Uneba Bergamo

    Le indennità a cui si riferisce, previste fino all’anno 2014, sono state abolite dal Contratto Integrativo Collettivo Regionale di Lavoro sottoscritto in data 16/4/2015 da UNEBA LOMBARDIA e dalle OO.SS. regionali. (http://www.uneba.org/lombardia-contratto-integrativo-regionale-uneba-20142016/)
    Sono state fatte salve, naturalmente, le condizioni di miglior favore, qualora esistenti alla data di entrata in vigore del nuovo accordo (1/1/2014).
    Non si tratterebbe, dunque, nel caso, di questione relativa alla sola provincia di Bergamo ma di tutta la regione Lombardia.

    Cordiali saluti, Uneba

  40. In data 5 luglio 2017 alle 10:37 bisagno ha scritto:

    @angela

    le trasmetto la risposta di Uneba

    La trasformazione del part-time verticale in part-time orizzontale dovrebbe essere concordata con il dipendente con atto scritto, poiché si tratta della modificazione del contratto individuale di lavoro.Però il problema si sdrammatizza se vi è parità di orario. Peraltro il part-time orizzontale è più vantaggioso per quanto concerne la misura delle ferie (interi 26 giorni per il part-time orizzontale, proporzionalità per il part-time misto).Durante il godimento delle ferie, le domeniche o le eventuali festività nazionali vanno saltate.
    Cordiali saluti, Uneba

  41. In data 5 luglio 2017 alle 13:39 bisagno ha scritto:

    @antonio

    L’infermiere coordinatore percepisce:
    -€. 1454,31 mensili x 14 (liv. 3/super)
    -€. 14,24 mensili x 14 come elemento territoriale (a meno che non vi sia l’accordo regionale, nel qual caso l’importo è previsto in accordo)
    -€. 41,32 x 14 come indennità di coordinamento
    – eventuale premio di produttività aziendale, se esistente.

  42. In data 5 luglio 2017 alle 15:24 bisagno ha scritto:

    @mark
    Le trasmetto la risposta di Uneba

    Di solito evitiamo di parlare di netto, in quanto questo dipende dalla tassazione, che è diversa caso per caso.
    Tuttavia, a titolo orientativo, consideri un lordo annuo di circa €. 20.500 (c’è un elemento territoriale da aggiungere, salvo altre voci in busta-paga derivanti da contratti collettivi aziendali), quindi un netto di circa €.15.000 annui erogati in 14 mensilità.
    Considerando infine 6 notti al mese (48 ore) , viene a configurarsi una maggiorazione notturna di circa
    €.62 al mese.
    Cordiali saluti, Uneba

  43. In data 5 luglio 2017 alle 15:55 bisagno ha scritto:

    @tonia
    Le spettano 10 scatti triennali di importo commisurato al livello. In busta paga dovrebbe già vedere uno scatti ed il prossimo dovrebbe comparire il 1° settembre 2017. Cordiali saluti, Uneba

  44. In data 5 luglio 2017 alle 21:12 Emiliya Tsekova ha scritto:

    Ho contratto uneba livello 7come badante in una casa famiglia, 30ore a settimana, come ho fatto due anni, devo passare a un altro livello con retribuzione piu alta, si fa in modo automatico o devo fare la domanda al patronato?

  45. In data 5 luglio 2017 alle 22:29 bisagno ha scritto:

    @sara dalla costa
    Situazione attuale:
    1454,31 : 38 = x : 25 retr. part-time = €. 956,78 lorde (non ci chieda i netti per favore, dipendono dalle tasse che paga)
    Situazione prospettata:
    1454,31 : 38 = x : 21 retr. part-time = €. 803,69 lorde mensili
    Differenza €.153,09
    Si. la voce “minimo” in busta-paga corrisponde al minimo tabellare contrattuale lordo mensile di livello.
    Cordiali saluti, Uneba

  46. In data 19 luglio 2017 alle 13:59 Alessia ha scritto:

    Buongiorno, oggi mi hanno fatto una proposta come educatrice in un CDI e in un aperta. Mi hanno parlato di 19 ore con disponibilità di flessibilità. Essendo un educatore con laurea dovrei essere al 4 livello o 4 super, a quanto ammonterebbe il mio stipendio??
    Grazie
    Comotti Alessia

  47. In data 20 luglio 2017 alle 19:50 bisagno ha scritto:

    Buongiorno, trova qui le retribuzioni lorde previste dal contratto nazionale, che non considerano eventuali aggiunte dovute a contratti regionali o aziendali vigenti nell’ente che vorrebbe assumerla http://www.uneba.org/wp-content/uploads/2007/12/retribuzioniccnluneba2013.jpg
    cordiali saluti, redazione http://www.uneba.org

  48. In data 23 luglio 2017 alle 18:00 @anna ha scritto:

    Buongiorno,
    sono un’ educatrice presso una comunità, mi è stato riconsciuto il livello 3 dopo 9 anni di lavoro a tempo indeterminato e 2 determinato, sempre con stesse mansioni, posso richiedere gli arretrati dal 24esimo mese ad oggi?
    Grazie

Scrivi un commento