sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Censimento Istat degli enti non profit nel 2012

L’Istat svolgerà nel 2012 il censimento del non profit, con le modalità indicate nel Piano generale approvato il 22 febbraio 2012.

L’obbiettivo è scattare una fotografia della situazione al 31 dicembre 2011: gli enti censiti dovranno descrivere, rispondendo al questionario, la loro situazione a quella data.

Ma chi dovrà rispondere? L’Istat definisce istituzioni non profit ”unità giuridico – economica dotata o meno di personalità giuridica, di natura privata, che produce beni e servizi destinabili o non destinabili alla vendita e che, in base alle leggi vigenti o a proprie norme statutarie, non ha facoltà di distribuire, anche indirettamente, profitti o altri guadagni, diversi dalla remunerazione del lavoro prestato, ai soggetti che la hanno istituita o ai soci”.

E la definizione, chiarisce l’Istat, comprende “le associazioni, riconosciute e non riconosciute le fondazioni, le cooperative sociali, i comitati (…) le ong, le organizzazioni di volontariato, le onlus, i partiti politici, i sindacati, le associazioni di categoria, gli enti ecclesiastici civilmente riconosciuti”. Dovrebbero essere più di 400 mila gli enti coinvolti.

Rispondere al censimento è obbligatorio.

Quali saranno le domande del censimento? La rivista Non per profitto le sintetizza così:

Scrivi un commento