sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Assistenza sanitaria integrativa Uneba Unisalute – Gli enti hanno tempo fino al 31 marzo per l’iscrizione

Gli enti hanno tempo fino al 31 marzo per iscrivere i propri dipendenti all’assistenza sanitaria integrativa inviando a Faremutua/Unisalute la richesta di adesione e i dati anagrafici dei propri dipendenti (oltre alle loro eventuali scelte di estendere la copertura ai famigliari).

A stabilire la proroga (dal 15 marzo inizialmente previsto a questo 31 marzo) è l’accordo firmato da Uneba, Unisalute e sindacati.

Per i dipendenti degli enti, di conseguenza, si estende fino al 31 marzo il periodo transitorio a rimborso, in cui cioè vengono rimborsate da Unisalute le spese sanitarie sostenute dal 1 gennaio 2016 in avanti (ovviamente se comprese in quelle coperte dalla sanità integrativa).

I dipendenti degli enti che hanno già completato l’iscrizione a Unisalute, invece, possono già prima del 31 marzo accedere ai “servizi in rete”, cioè prenotare la visita o la prestazione sanitaria (erogata da strutture convenzionate) tramite Unisalute e non pagare nulla. Il ticket del servizio sanitario nazionale o la parcella di strutture sanitarie convenzionate, invece, viene sempre pagato dal lavoratore e poi rimborsato da Unisalute, secondo le regole del piano sanitario Uneba.

Ecco cosa ti paga e cosa ti rimborsa il piano sanitario Uneba

Assistenza sanitaria integrativa, tutti gli articoli sul sito Uneba

 

I moduli che servono agli enti per l’iscrizione all’assistenza sanitaria integrativa

3 Commenti presenti

  1. In data 20 aprile 2016 alle 18:22 Maria Giovanna ha scritto:

    Salve, abbiamo provveduto a mandare tutti i modelli relativi all’iscrizione dei lavoratori e dell’azienda il 30 marzo 2016.
    La normativa prevedeva che prima di procedere al pagamento delle quote, si doveva attendere la conferma di avvenuta iscrizione; conferma che sarebbe stata accompagnata dai dati necessari per poter effettuare la distinta di pagamento.
    Tale conferma non è mai avvenuta, peraltro abbiamo provveduto a mandare delle email di sollecito senza alcun esito.
    Volevo capire se questo è l’iter che ha segnato anche gli altri o se per caso vi è un’anomalia!!
    Grazie mille.

  2. In data 13 giugno 2016 alle 15:22 ROBERTO ha scritto:

    Vorremmo aderire al piano sanitaria, sappiamo bene che i termini per l’iscrizione scadevano il 31 marzo, c’è una possibilità di aderire anche se in ritardo?
    in attesa di un sollecito riscontro porgiamo cordiali saluti

  3. In data 23 giugno 2016 alle 14:53 bisagno ha scritto:

    @roberto
    Trova qui tutte le risposte
    http://www.uneba.org/assistenza-sanitaria-integrativa-cosa-possono-fare-gli-enti-che-non-si-sono-iscritti-entro-il-termine-del-30-marzo/

Scrivi un commento