sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba main sponsor uneba

Le donazioni al non profit in Italia. E cosa cambia con la Riforma del Terzo Settore

Come avviene la raccolta fondi per il non profit oggi in Italia?

Cosa cambia con la Riforma del Terzo Settore?

All’articolo 7, il Codice del Terzo Settore definisce raccolta fondi “il complesso delle attivita’ ed iniziative poste in essere da un ente del Terzo settore al fine di finanziare le proprie attivita’ di interesse generale, anche attraverso la richiesta a terzi di lasciti, donazioni e contributi di natura non corrispettiva”.

Al comma successiva si specifica che gli enti  “possono realizzare attivita’ di raccolta fondi anche in forma organizzata e continuativa“, ” impiegando risorse proprie e di terzi, inclusi volontari e dipendenti“.

Di fatto, come  nota questo articolo del  Sole 24 Ore, l’attività di raccolta fondi viene riconosciuta come “connaturata a quella degli enti non profit”.

La raccolta fondi, spiega il decreto dovrà svolgersi ” in conformita’ a linee guida adottate con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali”. Ma il decreto con le linee guida non è ancora stato approvato.

Oltre alla raccolta fondi da parte del non profit, la Riforma incentiva anche le donazioni al non profit, con l’aumento della detrazione Irpef dal 26% al 30%, già effettiva. In alternativa è possibile la deduzione, fino al 10% del reddito netto.

Maggiori approfondimenti si trovano in “Riforma del Terzo Settore: le erogazioni liberali”, articolo di Federico Rossi pubblicato nel numero di marzo e aprile 2018 di Nuova Proposta, il bimestrale di Uneba.

(Vai all’archivio completo di Nuova Proposta)

Detrazioni e deduzioni riguardano anche le donazioni tramite crowdfunding.

Il Codice del Terzo Settore, all’articolo 78 introduce agevolazioni anche per il social lending, il prestito tra privati via internet.
Risulta però che le donazioni in Italia avvengano ancora, in maggioranza, in contanti o via sms, due modalità “tradizionali” e legati a donazioni di impulso.

 

I dati arrivano dall”indagine “I donatori in Italia” di Gfk del 2017, pubblicata da Istituto Italiano della Donazione, Ecco le slide di sintesi dei risultati.

I donatori in Italia, indagine Gfk per Istituto Italiano Donazione from tommaso bisagno

Scrivi un commento